Michael Schumacher, in vendita la mitica Jordan del debutto in F1

Il sito specializzato Speedmaster Cars ha messo in vendita la Jordan 191, la prima monoposto di F1 del tedesco

La carriera da leggenda in Formula Uno di Michael Schumacher, da sette titoli mondiali e 91 GP vinti, iniziò in un weekend di fine agosto del 1991 tra le curve del circuito di Spa-Francorchamps. Una gara inattesa per l’astro nascente tedesco, che fu lanciato in Belgio alla guida della Jordan 191 che oggi, a quasi trent’anni da quell’esordio, è in vendita sul sito specializzato in auto storiche e da corsa Speedmaster Cars.

La prima monoposto di Schumi, che poi ha trovato più fortuna in Benetton e Ferrari prima di chiudere la carriera in Mercedes, ha tanto da raccontare agli appassionati del Motorsport, che solo a guardarla riescono a fare un salto indietro nel tempo quando tutto ebbe inizio (una storia che verrà raccontata nel docu-film dedicato al campione). Quello del 25 agosto 1991 poteva essere un fine settimana come un altro, poi i guai con la giustizia di Bertrand Gachot costrinsero Eddie Jordan a chiamare in fretta e furia Schumacher, che non si fece trovare impreparato.

Alla guida della monoposto motorizzata Ford il “Kaiser” stupì tutti quanti, guadagnando il settimo tempo in qualifica e la conseguente quarta fila in griglia di partenza nel primo GP tra i grandi. Se il collega De Cesaris riuscì a dare battaglia per tutto il corso della gara salvo poi sventolare bandiera bianca per un problema tecnico, la gara di Schumacher non ebbe neanche il tempo di iniziare. Dopo appena un giro il tedesco fu costretto a posteggiare la sua Jordan 191 per un problema alla frizione, ma quanto visto nelle giornate precedenti bastò a Briatore per portarlo con sé in Benetton già dalla gara successiva a Monza.

Qualifiche e appena un giro in gara sì, ma un valore sportivo che non ha eguali per la monoposto del team irlandese che permise all’appena 22enne Schumacher di approdare nel Circus. L’esemplare, dopo l’addio alla Formula Uno del sette volte campione del mondo, è stato acquistato dal collezionista Jean Blatton, che poi l’ha venduta nel 2005 a Didier Siruge.

Modello che nel 2018 è stato incoronato come Best Looking Car della storia della F1 dal The Telegraph, la Jordan 191 è oggi tenuta in perfette condizioni. Funzionante e ancora pronta a emozionare, col motore Ford HB ancora curato dalla Langford Performance Engineering, la monoposto è scesa in pista di recente nel Masters Historic Race Weekend tenutosi sul circuito di Donington Park.

L’idea di vedere il giovane Mick Schumacher alla guida dell’auto che fu del papà rimarrà solo un sogno, ma la possibilità di acquistarla dal sito specializzato Speedmaster Cars potrebbe presto diventare realtà per un fortunato acquirente facoltoso.

Schumacher, in vendita la Jordan 191

La storica Jordan 191, auto del debutto in F1 del “Kaiser” Schumacher, è in vendita su Speedmaster Cars

Il prezzo, secondo quanto riferito da The Sun, potrebbe aggirarsi intorno a 1,45 milioni di euro. Insieme alla monoposto vengono venduti il sistema di avviamento, un file cronologico con certificato di autenticità, un modellino firmato da Schumacher e il volante originale contenuto in una vetrina.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Michael Schumacher, in vendita la mitica Jordan del debutto in F1