Marchionne: “Fiat pronta a copiare la Tesla in 14 mesi”

L'ad di FCA resta scettico sull'auto elettrica ma si dice pronto ad un cambio di rotta

In casa FCA continua a regnare lo scetticismo di fronte alle possibilità di successo di una mobilità puramente elettrica ma, qualora il mercato rispondesse in maniera diversa, sarebbero pronti a cambiare rotta. Questo, in sintesi, il sorprendente messaggio di Sergio Marchionne, chiamato a commentare il successo della nuova Tesla Model3, capace di conquistare 325.000 ordini in una settimana.

“La nuova Tesla Model3 non esiste ancora – ha esordito l’ad di FCA – Ho un grandissimo rispetto per Elon Musk, ceo di Tesla, ma lo zoccolo duro è vendere vetture e guadagnare“.

“Se però la Tesla Model3 avrà successo, la copierò con lo stile italiano, non mi vergogno di dirlo – ha aggiunto Marchionne – Siamo pronti a metterla sul mercato in 14 mesi: il problema è capire la struttura dei costi della vettura e quanto ci si guadagna”.

Ricordiamo che tempo fa lo stesso amministratore delegato di FCA si era espresso in termini paradossali sul mercato delle auto elettriche, ‘invitando’ gli automobilisti a non comperare la Fiat 500 elettrica.

“Le nostre auto elettriche sono ottime ma mi auguro che nessuno compri una Fiat 500 elettrica – aveva detto Marchionne due anni fa – Per ora nessuno guadagna con l’elettrico, fatta eccezione per la Tesla che solo quello. Con l’ibrido, invece, c’è un futuro più chiaro e le previsioni dicono che entro il 2025 coprirà almeno il 50% del mercato dell’auto”.

Ricordiamo che la Tesla Model3 dovrebbe uscire tra due anni ma, come spiegato poc’anzi, una settimana dopo il lancio aveva già ricevuto 325,000 ordinazioni, rivelandosi ad un prezzo di 35.000 dollari (40-45mila euro circa per l’Europa) una concorrente credibile per le auto premium del segmento C e D come Audi 4, BMW Serie 3 e Alfa Romeo Giulia.

MOTORI Marchionne: “Fiat pronta a copiare la Tesla in 14 mesi̶...