A Los Angeles arriva l’asfalto bianco che rispetta l’ambiente

A Los Angeles arriva sulle strade l'asfalto bianco che diminuisce la temperatura e rispetta l'ambiente

 

Da grigio a bianco, a Los Angeles l’asfalto cambia colore per rispettare l’ambiente. Come? Abbassando la temperatura ed evitando che le strade arrivino a “scottare”, soprattutto d’estate, superando i 45 gradi. L’iniziativa è stata promossa dal nuovo sindaco della Città degli Angeli, Eric Garcetti, che ha deciso di sperimentare questa innovativa tecnologia che aiuterà a rendere più mite il clima di LA.

La guarnizione bituminosa infatti riflette i raggi solari e consente di mantenere la temperatura dell’asfalto più bassa, diminuendola addirittura di 10 gradi. Il prodotto è stato ideato diverso tempo fa dalla GuardTop, società californiana che collabora con l’aeronautica. Gli esperti avevano creato, dopo diversi test, un rivestimento grigiasto che, grazie al colore e alla particolarità termica, consentiva di nascondere le piste di atterraggio dei mezzi miliari ai satelliti. L’asfalto, denominato CoolSeal, viene realizzato lavorando degli aggregati rocciosi riciclati, rispetta in pieno i requisiti dell’Agenzia per la protezione ambientale e si pulisce facilmente.

asfalto bianco

Fonte: Twitter

CoolSeal ha attirato ben presto le attenzioni del sindaco di Los Angeles, che ha scelto di utilizzarlo anche per risolvere i problemi dell’amministrazione. Il politico di origini messicane, eletto nel 2013, ha infatti sviluppato un programma ambientalista allo scopo di scongiurare il rischio di incendi e roghi, che nascono a causa delle alte temperature. Il suo “Piano di sostenibilità”, presentato ufficialmente nel 2015, aveva fra i suoi obiettivi la riduzione della differenza di temperatura fra le aree periferiche e quelle urbane, di almeno 1 grado entro il 2035. Proprio per questo il sindaco ha deciso di puntare tutto sull’asfalto bianco. “Abbiamo iniziato la sperimentazione a maggio – ha detto Paul Gomez, responsabile dell’Ufficio opere pubbliche della Città degli Angeli -. L’obiettivo è impiegare la nuova tecnologia in 15 tratti di strada, uno per ogni distretto comunale”. Se si otterranno degli ottimi risultati probabilmente l’amministrazione passerà alla seconda fase: “Dovrebbe partire l’estate prossima. Aspettiamo la risposta dei tecnici e dei cittadini” ha svelato Gomez.

L’asfalto bianco costerà ai cittadini circa 25 mila dollari a chilometro e in media durerà sette anni. “Secondo le nostre stime, il 10 per cento della città è occupato dall’asfalto – ha spiegando Greg Spotts, il responsabile dell’Ufficio servizio stradale -. Sono circa 70 mila strade: ricoprendone un terzo con materiale rinfrescante, avremmo un impatto decisivo sulla temperatura metropolitana. Ma non siamo ancora pronti”.

MOTORI A Los Angeles arriva l’asfalto bianco che rispetta l’ambie...