Limiti velocità? Modelle in topless per farli rispettare

Iniziativa'particolare' in Russia per far rispettare i limi di velocità: modelle in topless mostrano la segnaletica

Come far rispettare i limiti di velocità e, magari, far rallentare le auto assicurandosi che vedano bene la segnaletica? Facile: basta ‘mettere’ sotto la segnaletica stessa, alcune belle ragazze in bikini e stivaloni o, meglio ancora in topless.

Su questa idea si basa la campagna per la sicurezza stradale “Avtodrizhenia” che si sta sperimentando in Russia, per la precisione nel villaggio di Severny, non lontano da Nizhny Novgorod. La campagna prevede che alcune modelle in lingerie o perfino in topless, si mettano in punti strategici delle strade, nelle zone dove più di sovente si verificano incidenti, ed esibiscano ai mezzi che passano vicino i cartelli con le limitazione di velocità a 40 e 60 km/h.

I primi esperimenti di questo tipo risalgono al 2013 ma l’idea è stata ripresa recentemente come conseguenza di un dibattito molto sentito in questi tempi in Russia, dove ogni anno muoiono oltre trentamila persone sulle strade, ritenute tra le più pericolose al mondo.

Al momento, la campagna pare dare buoni frutti: i guidatori tendono a rallentare per ammirare le ragazze (non si sa quanto per osservare i segnali stradali) e permettono così anche agli abitanti del luogo di attraversare la strada, ‘impresa’ altrimenti tutt’altro che facile vista la velocità abitualmente tenuta da auto e camion. Il tutto senza che sia siano registrati incidenti causati da guidatori ‘distratti’ dalle bellezze locali.

“I guidatori di solito non rallentano quando attraversano il paese, anche se ci sono i segnali – ha raccontato una delle modelle protagoniste dell’iniziativa – Così, interveniamo noi a farli rallentare”.

E la gente comune come ha accolto questa campagna? “Sono contenta che ci sia: di solito gli automobilisti non ci fanno attraversare la strada e alcuni quasi ci investono – ha raccontato un’anziana pensionata – Addirittura alcuni ci grindano dietro chiedendoci perché camminiamo sulla strada.”

Soddisfazione anche dall’altra parte della barricata “E’ un’idea fantastica – ha dichiarato un entusiasta automobilista – Vorrei vedere più esperimenti del genere! La segnaletica sui limiti di velocità? Certo che l’ho vista e credo che anche altri guidatori faranno maggiore attenzione a rispettarla”.

Campagna di successo, dunque, come conferma anche Igor Mikhailushkin, responsabile dell’ufficio stampa del corpo di polizia della regione di Nizhny Novgorod, che ha svelato anche un retroscena significativo. “Siamo soddisfatti. Anche in precedenza, sia quest’anno che quello passato, abbiamo provato ad organizzare una situazione di questo genere per far rispettare i limiti di velocità. Però, devo confessare che le nostre ragazze erano un po’ più vestite di queste modelle”. Non sorprende, allora, che quest’anno, l’esperimento stia raccogliendo un successo maggiore…

MOTORI Limiti velocità? Modelle in topless per farli rispettare