La truffa del bollo auto

Le ''Iene'' hanno denunciato un caso di truffa del bollo auto a danno di alcuni cittadini in Lombardia.

Le ”Iene” hanno denunciato un caso di truffa del bollo auto a danno di alcuni automobilisti in Lombardia.

Le vittime della truffa, da onesti cittadini, si erano recati presso un’agenzia di fiducia per pagare il bollo auto. Peccato che quell’agenzia, presso la quale molti si erano rivolti anche negli anni passati, non avesse mai provveduto a pagare i bolli dell’auto.

E’ successo in provincia di Brescia e sono state ‘Le Iene’ a denunciare il caso. Coinvolte anche diverse ricevitorie che non c’entravano niente con la truffa stessa.

Il titolare di questa agenzia di pratiche automobilistiche si intascava i soldi senza mai pagare, ma come faceva? Il truffatore si faceva stampare, all’insaputa delle ricevitorie, il tagliando del preventivo del bollo e si premuniva di tagliarne la parte superiore dove c’è scritto ‘questo tagliando non è una ricevuta di pagamento‘.

La parte del bollo che veniva tagliata (Screenshot dal programma ‘Le Iene’ di Italia 1)

Come confermato dalla stessa titolare di una delle tabaccherie presso cui si faceva stampare i tagliandi. “L’autore della truffa ha cominciato a chiedermi i preventivi dei bollo auto – spiega – e nel solo mese di gennaio ne ha fatti stampare per circa 50mila euro“. La truffa nel suo complesso ha fruttato oltre 100mila euro.

L’inviato delle Iene ha cercato spiegazioni dal truffatore che ovviamente ha negato tutto.

MOTORI La truffa del bollo auto