La Smart ‘diventa’ cinese: accordo tra Mercedes e Geely

Il Gruppo cinese Geely e il tedesco Daimler AG, hanno annunciato la costituzione di una joint venture globale, con quote 50-50, che gestirà la proprietà e l’operatività di Smart, con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente il marchio pioniere del moderno concetto di citycar e farlo diventare leader dei veicoli elettrificati premium.

Dieter Zetsche, Chairman del Board of Management di Daimler AG e Head of Mercedes- Benz Cars, ha detto: “Per oltre 2,2 milioni di clienti, smart rappresenta un pioniere della mobilità urbana. Sulla base di questa storia di successo, non vediamo l’ora di far crescere ulteriormente il marchio insieme a Geely Holding, un partner forte nel segmento dei veicoli elettrici. Progetteremo e svilupperemo insieme la prossima generazione di smart elettrica che combina alta qualità produttiva e rinomati standard di sicurezza”.

L’accordo prevede lo sviluppo di una nuova generazione di citycar elettriche, progettate nei centri di Design Mercedes-Benz di tutto il mondo, ingegnerizzate nei centri di sviluppo globali di Geely e prodotte in Cina presso un nuovo stabilimento dedicato a partire dal 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La Smart ‘diventa’ cinese: accordo tra Mercedes e Geely