Stop a questa odiosa infrazione: la Polizia avverte tutti

Importante operazione di sicurezza sulle Autostrade svolta dalla Polizia Stradale

La Polizia Stradale ha ritirato in poche ore ben 76 patenti dei furbetti che usavano la corsia di emergenza per saltare la fila in Autostrada. Questo è stato il risultato dei controlli compiuti negli ultimi giorni dalla Polstrada per dare “una stretta al fenomeno dei furbetti del volante“, che in autostrada non ne vogliono sapere di mettersi in fila quando vedono un intoppo e impegnano la corsia di emergenza per fare prima.

La Polizia ha messo in campo 392 pattuglie, che hanno istituito sull’ intera rete nazionale 385 posti di controllo. In poche ore sono stati fermati e controllati 1.620 veicoli, con 778 poliziotti che hanno contestato 100 infrazioni al codice della strada, ritirando 76 patenti e defalcando 808 punti.

“Dall’inizio dell’anno i nostri equipaggi – spiegano dal Servizio Polizia Stradale – hanno controllato 749.661 veicoli, rilevando 1.319.696 infrazioni, tra cui 500.527 eccessi di velocità, con 17.615 patenti ritirate e 2.175.441 punti sottratti”. Dalla Polstrada arriva anche un monito ai furbetti delle corsie di emergenza: “Fate attenzione, poiché le telecamere sono inesorabili e rimbalzano le immagini alle nostre centrali operative”.

Corsia di emergenza: cosa dice il Codice della Strada

Sulle corsie per la sosta di emergenza, si può circolare solo ed esclusivamente per arrestarsi o riprendere la marcia e invece su quelle di variazione di velocità solo per entrare o uscire dalla carreggiata. Il comma 15 dell’articolo 3 del Codice della strada definisce la corsia di emergenza in questo modo: ”Corsia adiacente alla carreggiata, destinata alle soste di emergenza, al transito dei veicoli di soccorso ed, eccezionalmente, al movimento dei pedoni nel casi in cui sia ammessa la circolazione degli stessi”.

Uso della corsia d’emergenza

Gli automobilisti che utilizzano la corsia di emergenza per superare ingorghi o code, commettono una violazione molto grave. C’è però un’eccezione: nel caso di ingorghi autostradali, si può utilizzare la corsia di emergenza ma solo per raggiungere la più vicina uscita autostradale se questa dista meno di 500 metri (art. 176 comma 4).

Altra cosa che ben sappiamo è che è vietato fermarsi o sostare nella corsia di emergenza, a meno che non ci si trovi in una situazione di emergenza dovuta al malessere di un passeggero oppure a un guasto del veicolo. In questo caso il mezzo deve essere spostato velocemente sulla corsia d’emergenza o sulla prima piazzola nel senso di marcia, evitando ovviamente di ingombrare le corsie. (art. 176 comma 5).

Se il guasto dell’auto rende impossibile spostare il veicolo sulla corsia di emergenza o sulla piazzola di sosta o se queste manchino, bisogna apporre l’apposito segnale mobile di pericolo almeno a 100 metri. In caso di sosta forzata, secondo le nuove normative, è vietato scendere dal veicolo senza aver prima indossato i prescritti giubbini segnaletici omologati con marchio CE.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Stop a questa odiosa infrazione: la Polizia avverte tutti