La famiglia di Schumacher rompe il silenzio e ringrazia i tifosi

La manager di Schumacher ha rotto il silenzio per ringraziare i tifosi del campione tedesco. Massimo riserbo sulle sue condizioni di salute.

Nel giorno della trionfo di Vettel al Gp d’Australia, per i tifosi Ferrari è arrivato anche un messaggio da parte della famiglia Schumacher che ha rotto un lungo silenzio.

La manager di Schumi, Sabine Kehm, ai microfoni di Associated Press ha voluto ringraziare tutti i tifosi che dimostrano ogni giorno il loro affetto al campione tedesco: “Ciò che si può dire è che la famiglia apprezza davvero l’empatia dei fan. Le persone vedono e capiscono che le sue condizioni di salute non devono essere condivise agli occhi del pubblico“.

Durante i recenti test della F1 a Barcellona i fans della Ferrari avevano reso omaggio a Michael Schumacher. Sulla tribuna principale del rettilineo di partenza era stato esposto un striscione lungo 30 metri con la scritta ”Michael Forever” in ricordo del campione mai dimenticato e che lotta ancora contro le gravi conseguenze dell’incidente sugli sci del 2013.

Nessun commento sulle condizioni attuali di salute di Schumacher che rimangono avvolte dal più fitto riserbo. La Khem si è limitata a dire: “Il suo recupero è un processo continuo e non è possibile cambiare quanto successo“. A conoscere le reali condizioni dell’ex campione di Ferrari e Benetton sono la moglie Corinna, i figli Gina Maria e Mick Jr, e altri pochissimi amici e vicini alla famiglia.

Michael Schumacher, dopo l’incidente sulle nevi di Meribel in Francia nel dicembre 2013, e il periodo trascorso in ospedale, è tornato a casa nel settembre del 2014 e da allora sta compiendo un lungo percorso di riabilitazione assistito da un’equipe medica specializzata per recuperare dai gravi danni cerebrali. L’equipe medica che lo cura quotidianamente pare che costi circa 140mila euro a settimana e, se si considera che Schumi riceve queste cure dal settembre 2014, finora avrebbe speso più di 30 milioni di euro.

MOTORI La famiglia di Schumacher rompe il silenzio e ringrazia i tifosi