Gli incidenti mortali diminuiscono grazie ai sistemi tecnologici a bordo

Le auto moderne sono dotate di intelligenza artificiale e sensori che aumentano la sicurezza

Purtroppo i sinistri stradali causano troppo spesso morti sulle strade in Italia, dall’inizio del nuovo millennio però fortunatamente la situazione nel nostro Paese è cambiata e il numero dei decessi a seguito di incidenti è diminuito in maniera molto significativa.

Il totale delle vittime su strada infatti è passato da 7.096 nel 2001 fino ad arrivare a 3.378 nel 2017, il calo registrato è del 52.4%, secondo quanto possiamo evincere grazie ai dati raccolti da Istat ed elaborati dal Centro Studi Auto Aziendali. Un ottimo risultato, che può essere attribuito a differenti fattori, ma soprattutto alle novità introdotte dalla normativa stradale, ai maggiori controlli da parte delle autorità, alle infrastrutture e alla qualità delle auto.

Le vetture di nuova generazione dispongono di nuovi sensori installati a bordo e dell’intelligenza artificiale, che permettono un’interpretazione dei dati rilevati sempre più sofisticata. Le soluzioni tecnologiche in auto sono tante e innovative, come le telecamere, i sistemi di geolocalizzazione e le scatole nere, tutte consentono agli automobilisti di raccogliere dati sui consumi, sullo stile di guida, o ancora sulla localizzazione del veicolo o su parametri esterni come le condizioni atmosferiche e della strada, il traffico e le condizioni di sicurezza o la presenza di situazioni di rischio o incidenti e molto altro.

Luciano Bononi, professore all’Università di Bologna, ha spiegato: “Per incrementare la sicurezza dei veicoli in circolazione, l’enorme mole di dati oggi disponibile può essere elaborata da software in grado di fare tre tipi di analisi molto complesse, e cioè analisi predittive, prescrittive e cognitive. Le prime danno la possibilità di ricavare dai dati una previsione sugli eventi che si verificheranno in futuro. L’analisi prescrittiva fornisce indicazioni su cosa sia opportuno fare per reagire nel modo migliore al verificarsi di determinati eventi. L’analisi cognitiva, grazie alla messa a punto di algoritmi di intelligenza artificiale sempre più avanzati, è in grado di trasformare i dati grezzi in conoscenza e trasmettere queste informazioni all’uomo in linguaggio naturale, al fine di supportarlo nel prendere decisioni sempre più accurate, tempestive e corrette. La prospettiva, pertanto, è che in futuro con questi sistemi di intelligenza artificiale si renderà sempre più sicura la guida dei veicoli, rendendo non più utopistico l’obiettivo zero morti sulle strade”.

Questo è il motivo per cui ci aspettiamo che il numero di incidenti, e non solo mortali, sulle nostre strade, continui a diminuire.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Gli incidenti mortali diminuiscono grazie ai sistemi tecnologici a bor...