Incidente mortale, addio a Ken Block

Appresa poco fa la notizia drammatica, il famosissimo pilota d’auto – noto in tutto il mondo – lascia la moglie e tre figli a causa di un tragico incidente

Ken Block ci ha lasciati. È morto in un incidente in motoslitta, a soli 55 anni, sulle nevi dello Utah, negli Stati Uniti. Il grave sinistro sulla neve gli è costato la vita, l’uomo lascia la sua famiglia: la moglie e i tre figli. Famosissimo pilota d’auto, conosciuto per le sue fantastiche esibizioni nella serie Gymkhana, dove lo vedevamo in azione alla guida di auto fortemente modificate, con cui ci regalava splendide acrobazie.

L’incidente in cui Ken Block ha perso la vita è avvenuto a Park City nello Utah. Stando a una prima ricostruzione e dalle poche informazioni che abbiamo per il momento, l’uomo stava guidando la motoslitta e affrontando con il suo mezzo un pendio molto ripido e scosceso. Pare che il mezzo si sia letteralmente ribaltato, cascandogli addosso; per questo non c’è stato nulla da fare.

Cos’è successo

Come leggiamo sulle infinite news pubblicate nelle ultime ore, l’ufficio dello sceriffo della contea di Wasatch (Utah) ha pubblicato un post su Facebook in cui ha dichiarato che il call center del 911 ha ricevuto una chiamata verso le due del pomeriggio di lunedì (ieri) che segnalava che era avvenuto un grave incidente in motoslitta: “L’autista, Kenneth Block, 55 anni di Park City, Utah, stava guidando una motoslitta su un ripido pendio quando il mezzo si è capovolto, atterrando sopra di lui. È stato dichiarato morto sul posto per le ferite riportate nell’incidente. Il signor Block stava viaggiando con un gruppo ma, quando è avvenuto l’incidente, era solo”.

Vita e carriera

Ken Block fonda con Damon Way l’azienda DC Shoes, che tutti conosciamo, nel 1993. Nella sua vita pratica differenti discipline, tra cui il motocross, lo snowboard e lo skateboard, ne è molto appassionato.

La sua reale carriera sportiva nel rally inizia nel 2005, in ambito nazionale, quando l’uomo ha già 38 anni. Guida una Subaru Impreza WRC preparata dal team Vermont SportsCar nel campionato Rally America; arriva quarto e diventa il rookie dell’anno. Nel 2006 entra a far parte del Subaru Rally Team USA e arriva secondo assoluto nel Rally America. Per la prima volta partecipa anche alla competizione rallystica degli X Games, guadagnando il bronzo.

Nel 2007 è terzo nella competizione nazionale rally e vince l’argento agli X Games. Continua così la sua carriera da rallysta. Nel 2009 lo vediamo in una puntata di Top Gear in TV, in un’esibizione all’interno di un aeroporto dismesso.

Nel 2010 crea una sua squadra – Monster World Rally Team – con il supporto di M-Sport; prosegue la sua carriera nel rally. Nel 2015 continua a gareggiare nel Global RallyCross Championship, ma annuncia anche che non avrebbe più corso nel World Rally Championship. Ci lascia oggi a causa di un incidente in motoslitta, nello Utah.

È molto conosciuto, oltre che per i suoi rally, soprattutto per Gymkhana. Il suo primo video risale al 2008, ormai 14 anni fa, ed è proprio da quel momento che parte la serie, molto seguita dal pubblico per le acrobazie incredibili che Ken Block riusciva a fare. Filmati entusiasmanti che ci hanno sempre lasciati con gli occhi incollati allo schermo e che potremo ancora guardare all’infinito, in ricordo dello stravagante pilota che oggi non c’è più.