Incentivi auto, come ottenerli con la rottamazione in Lombardia

Nuova campagna di ecoincentivi in Lombardia all’interno del progetto che contrasta le emissioni inquinanti

Ancora non sappiamo se l’Ecobonus verrà confermato, nel frattempo però in Lombardia ci si muove autonomamente.

Questo significa che la giunta regionale ha attuato una nuova campagna di ecoincentivi che va ad aggiungersi alle varie iniziative del progetto Move-In che ha l’obiettivo di andare a contrastare le emissioni inquinanti di tutti i veicoli a motore. In questo caso non si prendono in considerazione quindi le tipologie di motorizzazione ma le emissioni di CO2 e di NOx. L’agevolazione può variare dai 2.000 agli 8.000 euro di contributo ed è cumulabile con l’Ecobonus, dipende dal tipo di vettura e comunque si ottiene solo ed esclusivamente con la rottamazione di un altro mezzo. Non c’è alcun vincolo relativo al prezzo massimo dell’auto (cosa che invece è attiva con l’Ecobonus).

Ci sono ovviamente delle condizioni da rispettare se si vuole beneficiare degli incentivi offerti dalla Regione, il primo in assoluto è essere soggetti privati e risiedere in Lombardia, è obbligatorio rottamare un veicolo per il trasporto di persone a benzina fino a Euro 2 o diesel fino a Euro 5 inclusi. È necessario inoltre acquistare un’auto nuova (è ammesso anche il leasing) e con emissioni inquinanti ridotte. L’auto deve essere stata immatricolata per la prima volta in Italia; soddisfatti questi requisiti, allora si può accedere alla campagna incentivi, ci sono a disposizione 18 milioni di euro stanziati dalla Regione Lombardia. Sei milioni sono destinati al 2019, gli altri tredici al prossimo anno.

Il massimo livello di agevolazione è pari a 8.000 euro, come abbiamo già visto, ed è riservato solo alle auto elettriche. In linea teorica si può arrivare fino a 14.000 euro di agevolazione, andando a cumulare questo incentivo con l’Ecobonus. Se non sai dove leggere il dato relativo alle emissioni di CO2 della tua auto, basta guardare sul libretto di circolazione al punto V7 della seconda pagina. In realtà le emissioni di NOx sono difficilmente reperibili, perché i dati non sono obbligatori.

Questi nuovi incentivi auto in Lombardia verranno versati al compratore, la domanda per riceverli deve essere fatta presso gli uffici competenti. I tempi precisi per poter richiedere l’agevolazione saranno resi noti a breve, nel frattempo è importante almeno sapere le operazioni necessarie. Prima di tutto bisogna inviare la documentazione tramite procedura informativa, è la Regione Lombardia a valutare ogni singola domanda. La valutazione andrà da 0 a 100 e verranno ammesse tutte le domande che superano i 40 punti, in ordine cronologico di arrivo. Una volta che la domanda verrà accettata, entro 90 giorni dalla chiusura dei tempi di erogazione, verrà versato l’importo dovuto al beneficiario sul suo conte corrente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Incentivi auto, come ottenerli con la rottamazione in Lombardia