Il vigile che timbrava in mutande faceva multe fuori orario

Il vigile urbano di 53 anni di Sanremo ripreso dalla Finanza mentre timbra il cartellino in mutande e maglietta, è indagato per falso per aver fatto decine multe per divieto di sosta nelle aree di mercato, fuori dal suo orario di lavoro.

Come riportano diversi organi di stampa, dalle indagini sono emersi elementi piuttosto particolari.

Il vigile ‘furbetto’  avrebbe apposto sulle multe sempre lo stesso orario, 5,45, anche per eventi avvenuti in zone diverse della città, con una seppur minima differenza di minuti l’una dall’altra.

Altri accertamenti riguardano il fatto che nel periodo di poco antecedente quello dell’indagine della Finanza (iniziata nell’autunno del 2013) il figlio  lavorasse per la ditta che si occupava di effettuare le rimozioni con il carro attrezzi per conto del Comune.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Il vigile che timbrava in mutande faceva multe fuori orario