Motocross, il gesto di fair-play più bello

Un bel gesto di fair-play ci arriva dai campi di motocross di Bella in Basilic

Un bel gesto di fair-play ci arriva dal circuito di motocross di Bella in Basilicata dove era in programma una gara per giovanissimi.

LA STORIA – La categoria è quella del Minicross e la gara si disputa su due prove. La prima viene dominata dal 12enne Marcello Petrarulo che parte a razzo e comanda l’intera gara.

Nella seconda il copione sembra lo stesso ma all’ultimo giro, il direttore di gara mostra la bandiera blu per indicare ad un doppiato di agevolare il sorpasso dei piloti alle sue spalle. Marcello Petrarulo fraintende il messaggio e si infila nei box. Quando si accorge dell’errore è ormai troppo tardi, perdendo una gara che aveva dominato.

Sul podio arriva il colpo di scena: Salvatore Strafile invita Marcello a salire sul gradino più alto del podio: “Ha vinto lui, è sua la coppa”, dice allo speaker della premiazione.

Un grande esempio di fair-play che dovrebbe essere di esempio per tutti coloro che praticano sport a livello agonistico.

MOTORI Motocross, il gesto di fair-play più bello