I posti nel mondo in cui la benzina costa meno

Ecco la classifica che mostra i Paesi in cui la benzina costa meno: l'Italia è sul fondo

Il Paese dove la benzina costa meno al mondo è il Venezuela. Al contrario rispetto ai Paesi arabi infatti, in Venezuela la benzina viene a costare circa 0,15 Euro al litro in meno, ossia a 0,01 Euro al litro. Basti pensare che in questo Paese del Sud America costerebbe più un litro di acqua che uno di benzina. A seguire ci sono proprio i Paesi Arabi, con prezzi al litro che variano dallo 0,13 Euro della Libia allo 0,28 Euro dell’Oman.

Il primo Paese Europeo in classifica è la Russia, dove la benzina costa 0,44 Euro al litro, grazie ai giacimenti presenti in Siberia, quindi alla sua parte nazionale asiatica. Per trovare un Paese “completamente” europeo bisogna scavalcare tanti Paesi africani e sud-americani, fino a giungere ad un costo di 0,73 Euro per ogni litro di benzina, offerto dal’Ucraina: prezzo destinato a salire dopo la decisione della Russia di non fornire più questa Nazione.

Dopo i Paesi arabi, africani e sud-americani è il turno dei Paesi asiatici, con prezzi compresi intorno ai 0,75 Euro al litro, mentre l’offerta della Cina arriva agli 0,85 Euro. Man mano che si avanza nella classifica si incontrano poi Giappone (0,89 Euro/litro), Argentina (0,93 Euro/litro), i Paesi scandinavi (le cui offerte si aggirano intorno ad 1 Euro/litro), Romania (1,09 Euro/litro) e Spagna (1,14 Euro/litro), che rappresenta il primo Paese europeo-mediterraneo.

Dal punto di vista della convenienza, specialmente per chi abita al confine nord dell’Italia, la Slovenia (1,18 Euro/litro), la Svizzera (1,25 Euro/litro), la Francia (1,29 Euro/litro), ma anche San Marino (1,36 Euro/litro) rappresentano le mete più ambite per chi vuole “ingannare” l’offerta italiana che giunge a costi ancora più elevati. Il fondo della classifica infatti, ad inizio del 2016, è rappresentato dalla Grecia, da Israele e dall’Italia, in cui la benzina viene pagata per ogni litro 1,44 Euro.

La “top five” dei peggiori è però rappresentata da due Paesi Scandinavi, Danimarca e Norvegia, Monaco, i Paesi Bassi, mentre la benzina più cara al mondo viene pagata dagli abitanti di Hong Kong, che arrivano a spendere persino 1,67 Euro per ogni litro di benzina. Per i cittadini italiani insoddisfatti però è utile sapere che nella città di Livigno, essendo essa zona franca, il costo della benzina è sensibilmente più basso, ed è stimato intorno agli 0,85 Euro al litro. Dunque per chi volesse e potesse, le occasioni sono a portata di mano, anzi di auto.

Immagini: Depositphotos

MOTORI I posti nel mondo in cui la benzina costa meno