I posti migliori dove guidare? Anche l’Italia nella top ten

Il risultato frutto di una ricerca di Waze, la social navigation app per automobilisti

italia-traffico-cover-642

Sempre a lamentarsi ma, in fondo, fortunati a guidare nel Belpaese: ecco il ritratto dell’automobilista italiano che emerge dalla ricerca effettuata da Waze. La social navigation app ha analizzato l’esperienza di guida di 50 milioni di utilizzatori in 32 stati e 167 città metropolitane per creare il primo “Driver Satisfaction Index” al mondo, un unico punteggio su una scala da 1 (pessimo) a 10 (soddisfacente).

Il Waze Driver Satisfaction Index si basa su sei fattori chiave: il traffico (per frequenza e importanza di code o ingorghi), la qualità delle strade e delle infrastrutture, la sicurezza del conducente (sulla base di incidenti, pericoli stradali e meteorologici), i servizi automobilistici (intesi come accesso a aree di rifornimento e facilità di parcheggio), gli aspetti socio-economici (incluso il rapporto automobile/popolazione e il costo del petrolio) e la cosiddetta “Wazeyness”, ovvero il livello di disponibilità e di felicità all’interno della comunità Waze.

Sorprendentemente l’Italia si posiziona nella top ten degli stati migliori conquistando l’ottavo posto della classifica globale, battuta dalla Francia e subito prima di Ungheria, Slovacchia e Spagna. E’ Milano a tenere alta la bandiera tricolore, collocandosi anch’essa all’ottavo posto nel ranking generale per città. A livello mondiale l’Olanda e Phoenix risultano rispettivamente la migliore Nazione e la migliore città dove guidare. Dall’altra parte, in fondo alla classifica, troviamo invece molti paesi latino-americani, tra cui El Salvador e il Guatemala.

Clicca sull’infografica

Per quanto riguarda specificatamente il traffico, ancora una volta l’Italia è nelle prime posizioni mondiali, piazzandosi all’undicesimo posto, con l’Olanda sempre al primo e le Filippine all’ultimo. Non a caso, per quanto riguarda le città, la ‘maglia nera’ va a Manila, la peggiore anche per il maggior tempo di percorrenza casa/lavoro con ben 45 minuti a tratta, seguita a breve distanza da Jakarta. Terzo posto ai londinesi che con 41,2 minuti battono i “milanesi” che impiegano mediamente 40 minuti della loro giornata in auto per raggiungere il lavoro e altrettanti per tornare a casa.

C’è peraltro da sottolineare come l’aspetto mentale dell’esperienza alla guida, ovvero come viene percepita al di là dei dati oggettivi, sia fondamentale. Ad esempio, gli utilizzatori di Wazer del Cile sono fra i più positivi mentre gli italiani sono tra i più frustrati e questo nonostante il Cile si sia posizionato mediocremente in varie classifiche, mentre l’Italia abbia raccolto consensi estremamente positivi in più ranking: Bologna la città con strade qualitativamente migliori, Milano ottima sia per sicurezza che per servizi offerti.

Ricordiamo che Waze è un’app gratuita per smartphone dalle molteplici funzioni. Dopo averla installata e impostato la propria destinazione, basta guidare tenendola accesa sul proprio smartphone per ricevere informazioni e dati sul traffico e sulle condizioni stradali, rigorosamente in tempo reale. È anche possibile attivarsi, segnalando incidenti, pericoli, autovelox e altri eventi che si incontrano per strada in modo da aiutare tutti gli altri automobilisti ad essere pronti ad affrontare quello che sta succedendo sul proprio percorso. Dalla sua creazione, l’applicazione è cresciuta senza sosta ed è diventata una delle principali applicazioni in Europa per quanto riguarda il traffico, contando più di 50 milioni di utenti in tutto il mondo.

L’app è disponibile su device iPhone e Android. Per scaricarla, segui questi link

Per Android: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.waze&referrer=utm_source%3Dgmm%26utm_campaign%3Dgmm_android
Per iOS: https://itunes.apple.com/it/app/waze-social-gps-traffic/id323229106?mt=8
Per Windows Phone Store: https://www.microsoft.com/it-it/store/apps/waze/9wzdncrfj2m3

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI I posti migliori dove guidare? Anche l’Italia nella top ten