Grid girls: Vettel d’accordo con Hamilton

Hamilton e Vettel appoggiano la decisione di far tornare le Grid Girls al Gran Premio di Monaco.

Secondo il Campione di F1 Hamilton, è una decisione positiva quella di far tornare le modelle sulle griglie di partenza.

Per il prossimo week end, la Gara di Monaco vedrà il ritorno delle Grid Girls, che era stato interrotto a gennaio da Liberty Media, che sosteneva che la loro presenza fosse poco rispettosa e in contrasto con le norme sociali dei nostri giorni. Le modelle quindi saranno nuovamente presenti sulle griglie di partenza. Hamilton si dice d’accordo con la decisione, e come potrebbe non esserlo, dopo aver ammesso che le donne sono la cosa più bella del mondo. Tra l’altro quello di Monaco è un Gran Premio che ha luogo in una location molto elegante, e la presenza di belle donne non può far altro che implementare codesta bellezza.

Secondo la tradizione, le Grid Girls sono sempre state le ragazze che tenevano in mano e mostravano al pubblico i tabelloni in prossimità delle griglie di partenza. Per quanto riguarda invece il prossimo Gran Premio di Formula 1, che si terrà domenica 27 maggio a Monaco, saranno presenti sia modelle che modelli uomini come rappresentanti di Tag Heuer, brand di orologi svizzeri di lusso per uomini e donne. Saranno scattate delle foto, che saranno poi pubblicate sulle pagine dei social network.

Il mese scorso, gli organizzatori del GP di Monaco hanno parlato della loro opposizione al divieto di Liberty imposto per le Grid Girls e anche Sebastian Vettel si dice d’accordo con Lewis Hamilton. Egli sostiene che le donne siano bellissime e che chiaramente anche a lui piacciano molto. Solo pensa che ci sia un po’ di confusione sulla delicata tematica al giorno d’oggi. Le Grid Girls, che hanno sempre preso parte alla griglia nelle gare di F1, non sono mai state obbligate, ma lo hanno fatto di loro spontanea volontà. E di questo Vettel ne è molto certo, ogni modella è sempre stata felice di partecipare alle gare della domenica. Non esiste nessuno che le costringe a farlo.

La decisione di Liberty, appoggiata dai sostenitori, di eliminare la presenza delle Grid Girls in Formula 1 è stata dettata da motivazioni di carattere etico e sociale, nel rispetto della donna. Anche secondo Hamilton però, nessuno ha mai spinto le ragazze a ricoprire quel ruolo, anche perché chiunque lo deve fare senza provare disagio o senza sentirsi obbligato.

MOTORI Grid girls: Vettel d’accordo con Hamilton