Gran Bretagna, addio alla bandiera europea sulle auto

Gli abitanti della Gran Bretagna non potranno più esibire il vecchio adesivo con la scritta GB su fondo blu e stelle dell’UE

A partire dal 28 settembre 2021, esattamente tra una sola settimana, gli abitanti della Gran Bretagna non avranno più la possibilità di uscire dal Paese con la loro auto mostrando l’adesivo di nazionalità, la ‘vecchia’ targa che presenta la scritta GB su fondo blu e con le stelle gialle a semicerchio, simbolo dell’Unione Europea.

Il segretario ai trasporti Grant Shapps lo aveva già deciso all’inizio dell’anno, lo scorso mese di gennaio, e aveva anche comunicato che l’adesivo avrebbe dovuto essere sostituito con uno nuovo, che mostrasse la sigla UK su fondo giallo. Decisione presa in fase di aggiornamento dei registri della Vienna Convention on Road Traffic.

Quella che conosciamo come la vecchia placca della Gran Bretagna, che oggi è diventata un adesivo, viene usata da più di un secolo, esattamente da 111 anni. Tecnicamente è valida per le auto che provengono dall’Irlanda del Nord, che non fa parte della Gran Bretagna, e verrà invece sostituita dalla nuova targa UK, come lo stesso Governo ha già comunicato alle Nazioni Unite, proprio per “cambiare il segno distintivo che aveva precedentemente selezionato per la visualizzazione nel traffico internazionale su veicoli immatricolati nel Regno Unito”.

In questi giorni quindi i sudditi della Regina Elisabetta vedranno il passaggio dai ‘classici’ adesivi GB che tutti conosciamo, a quelli che riportano la sigla UK del Regno Unito. Una scelta che arriva solo alcuni mesi dopo che il Paese aveva introdotto la nuova targa che riporta la dicitura GB, e che al posto delle stelle dell’UE mostra il disegno della Union Jack, la bandiera nazionale. Ma cosa comportano tutti questi cambiamenti? I conducenti potranno circolare con la placca ovale UK, però dovranno avere sull’auto le nuove targhe GB, cambiate o aggiornate con un adesivo aggiuntivo, a partire da settembre.

Al momento si attendono comunque delle precisazioni e probabili proroghe per quanto riguarda queste modifiche. In ogni caso la certezza è che sarà vietato usare le targhe di immatricolazione nere o argento per le auto storiche che sono state immatricolate dopo il primo gennaio del 1980, e le dimensioni sono leggermente modificate, secondo le norme BS AU 145e approvate nel mese di novembre dello scorso anno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Gran Bretagna, addio alla bandiera europea sulle auto