Google Maps ci avvisa se il pullman è pieno o in ritardo

Arrivano due nuove funzionalità con l'ultimo aggiornamento dell'applicazione

Google Maps continua ad evolversi sempre di più, diventando un’app fondamentale per tutti i tipi di spostamenti.

Spostarsi in città utilizzando i mezzi pubblici è una necessità per molti, lavoratori e non, che spesso si trovano a dover fronteggiare problemi di ogni tipo, magari incappando in ritardi e imprevisti che mettono a repentaglio la programmazione della propria giornata. Per andare incontro alle esigenze dei viaggiatori, Google ha deciso di introdurre due nuove funzionalità all’interno dell’app, così da poter consentire a tutti di pianificare i propri spostamenti in città.

In principio fu la segnalazione degli autovelox, un servizio molto prezioso per gli automobilisti. Adesso, arrivano due nuove funzioni real time sui mezzi pubblici. L’ultima versione rilasciata da Google permetterà di conoscere in tempo reale l’aggiornamento sullo stato di un autobus, consentendo ai viaggiatori di avere informazioni precise in merito al transito del mezzo pubblico e ai posti a disposizione.

Una delle novità di Google Maps è quella che informa i viaggiatori dei ritardi degli autobus dovuti al traffico. Gli orari dei mezzi pubblici, infatti, spesso e volentieri non corrispondono alle reali condizioni del traffico urbano e possono riflettersi in maniera negativa su chi deve ricorrere al servizio pubblico, provocando spiacevoli ritardi. Grazie alle nuova funzionalità, l’utente, attraverso il proprio smartphone, potrà sapere in qualunque momento se il suo autobus è in orario oppure no, così da rendersi conto in tempo reale dei tempi di spostamento che gli occorrono per arrivare a destinazione. L’applicazione fornisce anche la possibilità di guardare, sulla mappa, il punto esatto dove si trovano i rallentamenti ed avere un quadro completo della situazione prima di decidere se salire o no sul pullman. Le informazioni in tempo reale sui ritardi degli autobus, dopo l’ultima versione dell’app, sono disponibili per le città di Napoli, Palermo, Venezia e Trieste.

L’altra grande novità di Google Maps è la funzione che fornisce previsioni sull’affollamento dei mezzi pubblici, basandosi sulle tendenze delle corse passate. In questo modo, i viaggiatori avranno tutte le informazioni necessarie per decidere se salire sul prossimo autobus, metro o treno, oppure aspettare qualche minuto per prendere la corsa successiva ed avere maggiore possibilità di trovare un posto a sedere. Questa funzionalità, in Italia, è a disposizione a Roma, Milano, Torino, Padova, Bologna, Verona e Firenze. Per usufruire delle ultime due novità di Google Maps basta aggiornare l’applicazione all’ultima versione.

MOTORI Google Maps ci avvisa se il pullman è pieno o in ritardo