Formula E: come sarà il circuito di Roma

Sbarca in Italia la Formula E: un tracciato di 2.7 km. uno dei più lunghi di tutta la stagione. Tutta l’energia delle monoposto internazionali, sfide ruota a ruota per tutti gli appassionati.

Ormai lo sappiamo e siamo tutti in fermento: il conto alla rovescia è iniziato, mancano esattamente 23 giorni all’evento più atteso della capitale, per gli appassionati di motori.

Il 14 aprile, per la prima volta in assoluto, il Gran Premio di Formula E farà tappa a Roma. Sarà uno spettacolo sensazionale quello che ci regaleranno le auto elettriche dell’ePrix, passando tra le vie del quartiere dell’Eur.

Roma, grazie a questo evento di rilievo, che attirerà appassionati di tutto il mondo, prevede un bacino di presenze turistiche di oltre 30.000 persone per il periodo della gara. Inoltre, secondo alcune stime, l’indotto sarà di circa 60 milioni di euro in tre anni, parzialmente investiti, come si prevede oggi, nell’installazione di 700 colonnine per la ricarica auto.

Il Gran Premio ePrix è attesissimo in Italia, tutta la capitale freme; tante saranno le iniziative e le manifestazioni a fare da contorno, sempre all’insegna dello sport. Longboard, ad esempio, sarà una competizione podistica organizzata con la Fidal, con i maxi skate. Vi sarà inoltre un grande E-Village con simulatori e spazi informativi per tutti i possessori del titolo di ingresso al circuito.

19 giri in un percorso di 2,7 km tra via Cristoforo Colombo e il Palazzo dei Congressi. La  macchina organizzatrice sta mettendo insieme ogni dettaglio e la pianificazione da mesi, per la maggior riuscita della manifestazione. Sul sito romamobilita.it ci sono tutte le informazioni e le modifiche che verranno apportate alla mobilità, aggiornate in tempo reale.

In tribuna 15.000 posti: sold out! Tutti esauriti nel giro di pochissime ore. Grande attesa quindi per questo mega evento legato alla mobilità elettrica. Sono stati aggiunti dei posti gratuiti per i meno fortunati che non hanno il biglietto e quindi potranno vedere la gara lungo il percorso. Sarà possibile accedere a delle zone prato dove saranno allestiti maxi-schermi, oltre a zone di intrattenimento e di ristoro. Occasione di rilancio di alcuni temi importanti questo ePrix: la mobilità sostenibile fa da padrona, per realizzare un modello di città moderna e legata ai sistemi più innovativi.

I lavori di preparazione per il Gran Premio di Formula E a Roma saranno svolti in orario notturno: cambiamenti nella circolazione cittadina, nelle soste e deviazioni. Già da lunedì è partita la campagna informativa ai cittadini per gli aggiornamenti sulla mobilità, calendario e mappa del perimetro interessato ai lavori.

La Formula E Operation con il Dipartimento Lavori Pubblici e la Sovrintendenza, potrà asfaltare alcuni tratte in pavé antico che si trovano di fronte al Palazzo dei Congressi. Questo solo perchè si è assicurata ovviamente la temporaneità della soluzione, in concomitanza della Gara, nel luogo dove ci sarà la pit lane. Quando l’asfalto sarà rimosso, non lascerà alcuna traccia sui sampietrini che quindi, entro il 22 aprile, torneranno ripuliti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Formula E: come sarà il circuito di Roma