Ford F150, un pezzo diventa ventilatore: utile per l’emergenza Covid19

Sono tantissime le realtà che convertono le proprie linee di produzione per dare un aiuto in questo momento difficile

Siamo in piena emergenza Coronavirus ormai da settimane, la situazione ancora non è rientrata, siamo tutti costretti a restare a casa e uscire solo per casi di urgenza e strettissima necessità, anche se purtroppo in questi giorni i furbetti sono stati troppi e il Governo ha deciso di prendere provvedimenti più seri.

Sono state inasprite infatti le multe per chi non rispetta le ordinanze, Conte ha smentito l’avvio del sequestro del veicolo come pena accessoria, ma il rischio di prendere anche 3.000 euro di multa, per chi esce in auto o moto senza motivo, è reale. Tante sono le realtà che si stanno muovendo per dare il proprio aiuto in questo momento di crisi, tra cui anche diverse Case auto.

Abbiamo visto infatti l’esempio di Ferrari e di FCA, oltre alla donazione dei respiratori da parte del Circuito del Mugello. Oggi parliamo di Ford, che è riuscita a trasformare un pezzo del pick-up F150 in un salvavita per chi è colpito da Coronavirus. Una piccola turbina che di solito viene usata per rinfrescare i sedili dell’auto dall’interno si trasforma infatti in un ventilatore per chi ha difficoltà a respirare.

Ford Motor Company si è unita ad aziende specializzate come 3M e GE Healthcare e sta prestando la sua esperienza per diffondere la produzione di attrezzature utili a far fronte in USA al Coronavirus. Jim Hackett, presidente e CEO di Ford, ha dichiarato: “Lavorando con 3M e GE, abbiamo consentito ai nostri team di ingegneri e designer di contribuire rapidamente ad aumentare la produzione di questa attrezzatura e abbiamo dialogato regolarmente con funzionari federali, statali e locali per comprendere le aree di maggiore necessità. Stiamo concentrando i nostri sforzi per contribuire ad aumentare l’offerta di respiratori, schermi facciali e ventilatori che possono aiutare gli operatori sanitari, i primi soccorritori, i lavoratori critici e quelli che sono stati infettati dal virus”.

Il team di progettazione di Ford in USA ha realizzato e sta provando la funzionalità di nuove visiere integrali per operatori sanitari e primi soccorritori, che proteggono il viso e gli occhi dal contatto con liquidi e abbinati a respiratori N95 sono praticamente le attrezzature più efficaci per limitare l’esposizione al Coronavirus.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ford F150, un pezzo diventa ventilatore: utile per l’emergenza C...