Fiat Punto: il ritorno dopo la fusione Fca-Psa

L’accordo tra Fca e Psa ha portato alla creazione di un grande colosso e di parecchie possibili novità

Come abbiamo saputo nei giorni scorsi, dopo mesi di fallimenti e decisioni differenti, finalmente la vicenda tra Fca e Psa è arrivata alla fine, e che lieto fine! Le due grandi società hanno infatti dato vita al grande Gruppo automotive che aspettavamo.

La fusione tra Fca e Psa potrebbe portare a tantissime novità importanti, soprattutto per quanto riguarda le nuove auto, in particolar modo nuove gamme di vetture Fiat. La Casa di Torino infatti potrebbe arricchire la sua gamma approfittando di piattaforme e nuove tecnologie messe a disposizione dalla società francese. Tra i nuovi modelli potrebbe anche tornare qualche icona che è scomparsa e che ci manca molto.

Una delle prime a cui abbiamo pensato e di cui parlano in tantissimi è la Fiat Punto, l’auto che tutti conosciamo per le numerosissime generazioni proposte, per il successo ottenuto sul mercato sin dal momento del suo lancio e fino all’ultimo dei suoi giorni. Si pensa infatti che potrebbe tornare in una nuova veste, forse duplice addirittura, sia di berlina compatta che di suv, questo almeno è quanto è stato anticipato nelle scorse settimane da Oliver Francois, il numero di Fiat a livello globale.

Potremmo vedere anche una versione ibrida della nuova Fiat Punto e addirittura una elettrica, ormai siamo del 2019 e nei prossimi anni in tutte le gamme automobilistiche vedremo la presenza di vetture a zero emissioni. Oggi ancora non abbiamo alcuna conferma sul possibile ritorno della Fiat Punto, ma sicuramente il prossimo anno avremo delle notizie più certe e sicure.

La generazione precedente di Fiat Punto veniva prodotta a Melfi, nel famoso stabilimento di Fca, nel mese di agosto nel 2018 è stata interrotta la produzione dell’icona di Fiat di straordinario successo. Ma il quarto gruppo mondiale automobilistico che è appena nato potrebbe decidere di ricollocare il brand Fiat nel segmento B.

Ancora nulla è certo come abbiamo detto e un grande alone di segreto copre tutto quello che riguarda il nuovo modello. In Fca hanno parlato di una nuova vettura altamente tecnologica ed innovativa, che potrebbe essere disponibile anche in versione totalmente elettrica. Potremmo già vedere l’auto sul mercato nel 2021-2022 e potrebbe essere basata sulla piattaforma CMP che oggi è quella usata per la produzione delle nuove Peugeot 208 e Opel Corsa.

Fiat potrebbe vendere nuove vetture premium, come la 500, ma anche modelli meno costosi come appunto la nuova Punto, la Fiat Panda, l’elettrica Centoventi e magari anche un’erede della Fiat Tipo. Aspettiamo di vedere cosa sta per succedere.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fiat Punto: il ritorno dopo la fusione Fca-Psa