Ferrari riapre il 14 aprile, le parole di Camilleri sull’emergenza Covid-19

Dopo la chiusura per il Coronavirus gli stabilimenti riaprono, ma Camilleri parla di una crisi senza precedenti

Abbiamo visto in queste settimane anche Ferrari chiudere tutte le sue fabbriche per contrastare la diffusione del Coronavirus, l’epidemia infatti purtroppo non sembra rallentare e quindi il nuovo decreto ha chiuso tutte le attività, tranne quelle che offrono beni e servizi di prima necessità alla popolazione.

Il nuovo annuncio della Casa del Cavallino Rampante prevede la riapertura della produzione il 14 aprile 2020, a condizione che sia garantita la continuità della catena di fornitura. Continueranno in maniera regolare tutte le attività aziendali che possono essere svolte attraverso il lavoro agile, come è stato fatto anche nelle scorse settimane. Ferrari ovviamente si fa carico dei giorni di assenza del personale che non può avvantaggiarsi di tale soluzione.

Ferrari ci tiene a far sapere che sta adottando tutte le misure appropriate per assicurare il benessere e la salute dei suoi dipendenti, vista la grande incertezza e l’imprevedibilità causata dal Coronavirus, nell’interesse dei suoi stakeholder. La Casa delle Rosse più famose al mondo ci tiene a precisare che sarà in grado di fornire ulteriori indicazioni sulla guidance finanziaria il 4 maggio 2020, durante la conference call con la comunità di investitori relativa ai risultati del primo trimestre.

L’AD di Ferrari Louis Camilleri ha inviato una lettera (Fonte ANSA) ai dipendenti della Casa di Maranello:“Stiamo tutti affrontando una crisi che non ha precedenti nelle nostre vite. Nessuno può restare insensibile di fronte a questa tragedia. Preoccupazioni, dubbi e sì, persino paura sono i sentimenti che ognuno di noi prova. I nostri cari, le nostre famiglie e i nostri amici sono al primo posto nei nostri pensieri, preghiamo per la loro salute e in molti casi per la loro guarigione. Quando non ci troviamo a piangere per la scomparsa prematura di chi ha perso la propria battaglia con questa spaventosa pandemia. Come sapete, il vostro benessere e la vostra salute sono la nostra priorità. Abbiamo deciso di estendere l’attuale sospensione della produzione, mentre le attività svolte in smart working garantiscono la continuità del business. Se la nostra catena di fornitura ce lo permetterà saremo tutti di nuovo al lavoro 14 aprile. Nessuno di noi può prevedere gli sviluppi delle prossime settimane. Quello che posso però dire con certezza è che questa emergenza alla fine passerà, e quando succederà torneremo tutti al lavoro più forti che mai. Abbiamo il privilegio di lavorare per un’azienda eccezionale, in grado di resistere a questa crisi meglio di altre. I valori che condividiamo non solo sono immutabili ma sono le fondamenta della nostra fede in un futuro ancora più luminoso”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ferrari riapre il 14 aprile, le parole di Camilleri sull’emergen...