Ferrari: boom di vendite in Italia, raddoppiate le immatricolazioni a ottobre

La Casa del Cavallino Rampante va contro i trend del mercato auto in Italia, aumentando le vendite

Facciamo un’analisi generale del mercato automobilistico italiano, ormai sappiamo che non va per niente bene.

Ad ottobre 2018 le vendite hanno subito un brusco e preoccupante calo dell’8% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, le immatricolazioni sono state 147.753 in tutto. Il dato mensile sottolinea quello di tutto l’anno, che continua a rimanere negativo a -3.3%. Come sempre i problemi sono principalmente di natura economica e aggravati anche dall’incertezza politica.

La situazione italiana vede famiglie alle prese con un’occupazione sempre instabile, posti di lavoro malpagati e precari. Il peso fiscale per le aziende non è diminuito e non sono nemmeno migliorate le condizioni normative per operare, anzi. Sempre più ostacoli burocratici, sempre più peggioramenti nelle infrastrutture esistenti. In più c’è il massacro del diesel e nessuno ha voglia di accollarsi debiti se poi non potrà più circolare.

Per quanto riguarda le differenti tipologie di alimentazione del motore, il diesel è sempre più in calo, -27% ad ottobre. La benzina sale invece del 22.5% e lo stesso accade per le ibride, con un +27.3%. Considerando le quote di mercato, quella delle hybrid è del 5.5% in confronto al 41.7% della benzina; iniziano ad entrare in classifica anche i mild hybrid, considerati come normali ibridi, ma tecnicamente lontani parenti per quanto riguarda emissioni e consumi. Auto a gas in crisi ad ottobre 2018, -3.4% per il GPL e -62.7% per il metano. Le auto elettriche crescono del 149.8%, anche se è ancora da valutare quanto realmente influiscano sulla riduzione dell’inquinamento.

I veicoli che hanno la meglio sono ancora i crossover, sappiamo che ormai il trend in Italia è questo, e si tratta dei Suv con caratteristiche da fuoristrada meno marcate, in crescita anche grazie all’offerta sempre più ampia di modelli compatti. Tutto ciò è noto grazie ai dati sulle immatricolazioni raccolti e pubblicati da Unrae. Come siamo a conoscenza anche del fatto che, in ambito di marche, quelle con volumi più grandi più vendute sono le Volvo, vengono dopo Suzuki, Skoda e Jeep, ma a distanze impressionanti. Per le più piccole ci sono Mahindra che ha sestuplicato le sue vendite, DR Motor e Mitsubishi e poi ci sono i marchi di ultra nicchia.

A proposito di questi ultimi, non possiamo non citare Ferrari. Infatti in un segmento in cui si vendono meno di 100 auto al mese, Ferrari ha distribuito ben 37 vetture nel mese di ottobre, raddoppiando le immatricolazioni rispetto al mese di ottobre dello scorso anno. Lamborghini è la migliore in assoluto, con un +300%, dietro però c’è il Cavallino di Maranello che ha ottenuto un +105.56%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ferrari: boom di vendite in Italia, raddoppiate le immatricolazioni a&...