Fca, futuro con i francesi di Psa? Il titolo schizza in Borsa

Il futuro di Fca potrebbe passare da un’alleanza con il gruppo francese Psa a cui appartengono i marchi automobilistici Peugeot, Citroën, DS e Opel.

La società francese sarebbe infatti pronta ad operazioni di acquisizione o fusione con Fca. Lo stesso Mike Manley (amministratore delegato di Fca), al recente Salone di Ginevra, non ha smentito la notizia di una futura possibile alleanza: ”Sarò molto chiaro. Se c’è una partnership, un consolidamento o un’alleanza, se ci porta in una posizione più forte, sono aperto a valutarla. Psa? Parliamo con loro continuamente e su molte cose, sapete che abbiamo una joint venture con Psa“, così’ aveva detto il manager inglese.

Le voci insistenti di questa allenza sono state alimentate anche dalle più recenti dichiarazioni della famiglia Peugeot, pronta a sostenere Psa e il numero uno Carlos Tavares in possibili operazioni di fusione o acquisizione.

Intervistato da ‘Les Echos’, Robert Peugeot, amministratore delegato della holding di famiglia FFP, ha detto: “Sin dall’inizio abbiamo appoggiato il progetto Opel. Se un’altra occasione si presenta, certo non saremo noi a frenare. Carlos Tavares lo sa“.

Una fusione creerebbe un gruppo da 8,54 milioni di vetture l’anno, molto vicino agli altri maxi gruppi presenti sul mercato.

Sull’onda di queste voci il titolo Fca svetta sul listino principale di Piazza Affari, dove arriva a toccare un progresso del 3,5%.

MOTORI Fca, futuro con i francesi di Psa? Il titolo schizza in Borsa