Fca dovrà pagare 1.8 miliardi a Tesla

Per evitare multe pesanti in ambito di emissioni inquinanti Fca acquista crediti di CO2 da Tesla

Fca deve comprare dei crediti di CO2 da Tesla per riuscire ad evitare le multe a causa delle emissioni troppo inquinanti.

Per raggiungere quindi gli obiettivi relativi alle emissioni di anidride carbonica, come abbiamo già visto dalle notizie emerse lo scorso mese di aprile, e quindi evitare di incorrere in salatissime multe sia in Europa che negli USA, deve provvedere a questo greenwashing del valore di circa 2 miliardi di euro. Saranno più precisamente 1.8 miliardi di euro quelli che Fca pagherà a Tesla per acquistare i crediti di CO2 nel corso del prossimo anno. La regolamentazione in ambito di emissioni e inquinamento è sempre più restrittiva e quindi Fca ha dovuto studiare un metodo per poter stare al passo.

I limiti in ambito di emissioni sono molto più severi in Europa dal mese di aprile scorso, le nuove auto devono stare al di sotto della soglia prevista precedentemente, le quantità di CO2 permesse sono diminuite del 37.5% e entro il 2030 tutti i veicoli si devono adattare. Entro il 2025 invece si parla di una ulteriore riduzione che deve quindi avvenire molto prima e che è pari al 15% rispetto ai livelli permessi fino al 2021. Purtroppo i tempi sono brevi per adattarsi e quindi Fca è corsa al riparo cercando una soluzione momentanea e comprando questi crediti da Tesla per 1.8 miliardi di euro. La società mira a raggiungere i la nuova soglia di emissioni permessa entro il 2022 senza alcun aiuto da parte di terzi.

Le strutture produttive italiane di Fca si stanno modificando man mano per la produzione delle auto elettriche, in modo che entro il 2021 tutte siano pronte e Fca è pronta a investire più di 5 miliardi di euro per questo. Un esempio è quello della Fiat 500 EV che sarà prodotta nello stabilimento di Mirafiori a Torino grazie alla nuova piattaforma compatta per auto elettriche, altri investimenti saranno effettuati per le ibride di Alfa Romeo, Fiat e Jeep.

Quest’ultima vuole realizzare dieci auto ibride entro il 2022 e quattro modelli 100% elettrici; entro lo stesso anno inoltre Maserati lancerà otto vetture ibride e eliminerà tutti i modelli diesel, inserendo man mano anche quattro auto elettriche. Ammonta a 9 miliardi di euro la cifra che Fca ha intenzione di investire nei prossimi 5 anni per la realizzazione di auto elettriche e ibride.

MOTORI Fca dovrà pagare 1.8 miliardi a Tesla