Fca contro il clone di Jeep Wrangler prodotto da Mahindra

La grande vittoria da parte del Gruppo italo-americano contro il Gruppo indiano Mahindra

Fca da tempo combatte contro il Gruppo indiano Mahindra, accusandolo di aver clonato la sua Jeep Wrangler creando il fuoristrada Roxor, praticamente uguale al veicolo italo-americano. Oggi vediamo un’importante vittoria per Fiat Chrysler Automobiles.

Presso la United States International Trade Commision, Fca ha ottenuto quel che voleva nella disputa contro le attività di commercializzazione degli Stati Uniti del fuoristrada Roxor, che secondo Fca appunto è troppo simile ai modelli Jeep, in particolare alla Wrangler. In una nota di Fca US si leggono le seguenti parole: “Un Giudice amministrativo (ALJ) presso la Commissione commerciale internazionale degli Stati Uniti (ITC) ha rilevato che il veicolo Mahindra Roxor viola l’iconico aspetto della Jeep”. Quindi il Giudice ha stabilito che Mahindra ha violato la 19 Sezione 1337 dell’USC.

L’ordine che esclude l’ingresso di veicoli e componenti in violazione di questa norma negli Stati Uniti in questo caso è molto appropriato. “L’ALJ inoltre ha anche stabilito che è ugualmente appropriato anche un ordine di cessazione e desistenza per impedire a Mahindra di vendere veicoli già presenti negli Stati Uniti”.

Per quanto riguarda il fuoristrada Roxor prodotta da Mahindra, si tratta di un veicolo scoperto con abilità e caratteristiche off-road che fa parte della categoria ATV e che non è omologato per la circolazione su strada. Mahindra & Mahindra LLC è l’azienda costruttrice della vettura incriminata di essere il clone di Jeep Wrangler. In particolare è la filiale americana Mahindra Automotive North America, negli Stati Uniti, lo stabilimento dove prende vita Roxor, ad Auburn Hills, non molto distante dalla sede di Fca.

mahindra copia jeep

I lamierati che vengono utilizzati, insieme ad altre parti dell’auto, vengono importati dall’India. Si nota molto e anche al primo sguardo la somiglianza ai veicoli di Jeep, il riferimento alla vecchia Jeep CJ deriva da una prima licenza che è stata concessa nel 1947 e anche da un accordo molto più recente del 2009 tra le due società, Mahindra e Jeep. Nello stesso si prevedeva l’utilizzo della mascherina tradizionale, quella a feritoie verticali che tutti conosciamo, considerata Trademark, che doveva essere però modificata. La sentenza è ad interim e il prossimo passaggio sarà il parere dell’USITC, solo la conferma sarà la possibilità di applicazione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Fca contro il clone di Jeep Wrangler prodotto da Mahindra