Euro NCAP, nuovi test sicurezza: le auto a cinque stelle

Sono stati valutati gli standard di sicurezza di quattro nuove auto nella settimana di test Euro NCAP 2019

Nella settimana di serie di test Euro NCAP 2019 sono stati messi alla prova quattro modelli di nuove vetture, l’Automobile Club Italia è partner di questo progetto internazionale di valutazione degli standard di sicurezza.

Le vetture testate sono state Mercedes GLB, Mazda CX-30, Ford Explorer, che hanno guadagnato 5 stelle, e la nuova Opel Corsa, che invece è stata valutata con 4 stelle. Partiamo dal suv plug-in ibrido Ford Explorer, che ha ottenuto la valutazione massima nelle prove di urto laterale contro la barriera e nella protezione dei bambini a bordo. Alto apprezzamento anche per il dispositivo che disattiva automaticamente gli airbag in caso di presenza di sistemi di ritenuta per i bambini.

Gli unici aspetti meno apprezzati sono stati quelli relativi alla protezione del femore e del torace del conducente e degli altri passeggeri, nelle prove con il ciclista poi l’efficacia del sistema di frenata automatica di emergenza non ha dato il miglior risultato. Tutto sommato però sicurezza ad alti livelli.

Per quanto riguarda l’altro suv che è stato testato dalla serie di valutazioni Euro NCAP 2019, Mercedes GLB (con alimentazione diesel o benzina), i risultati ottenuti sono ottimi sia nel funzionamento del sistema di frenata automatica di emergenza che nello scontro laterale contro la barriera. Le uniche criticità riscontrate sono quelle relative alla protezione del collo del conducente e del torace, negli scontri frontale piano e laterale contro un palo. Anche la protezione del bacino del pedone in caso di impatto contro il paraurti dell’auto non ha dato buoni risultati.

Ma l’auto di cui dobbiamo assolutamente parlare è la Mazda CX-30, la regina di questa serie di test. Oltre ad aver ricevuto le cinque stelle come gli altri due veicoli appena citati infatti si è guadagnata anche le valutazioni più alte per quanto riguarda tutti gli altri aspetti relativi alla protezione dei pedoni e dei ciclisti, a quella degli adulti a bordo, e anche per tutti i sistemi di sicurezza adattiva ADAS. Punteggio massimo per il sistema di frenata automatica di emergenza e nelle prove di urto laterale contro barriera e palo, di scontro frontale pieno. Solo qualche punto in meno per il sistema di mantenimento della corsia e nella protezione del collo dei bambini di 10 anni.

In apertura abbiamo citato anche Opel Corsa, che però non ha raggiunto le cinque stelle agli Euro NCAP 2019, fermandosi alla valutazione di quattro. Critiche nella protezione al collo dei passeggeri e per l’assenza del terzo poggiatesta, massimo punteggio invece nella protezione dei bimbi a bordo, nella prova di urto laterale e nel sistema di frenata automatica, critici invece i test con pedoni e ciclisti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Euro NCAP, nuovi test sicurezza: le auto a cinque stelle