Enel X, aumentano dell’800% i punti di ricarica per auto elettriche

Sono più di 90.000 i punti di ricarica di Enel X oggi in tutta Europa, disponibili per gli utenti di JuicePass

La rete di Enel x fa un grande balzo avanti, incrementando quella che è la sua presenza in Europa, arrivando a realizzare ben oltre 90.000 punti di ricarica per auto elettriche per tutti gli utenti dell’app JuicePass. Le postazioni crescono dell’800% oggi rispetto all’inizio del 2020, quando in tutto erano circa 10.000.

Un notevole sviluppo, che è stato possibile senza alcun dubbio grazie agli sforzi di Enel X nello sviluppo della rete di stazioni di ricarica pubbliche attraverso accordi di interoperabilità conclusi nel corso del 2020 con vari partner commerciali che gestiscono reti di ricarica disponibili al pubblico in tutta Europa.

Sono più di 12.500 i punti di ricarica di Enel X installati in tutta Europa, mentre la rete accessibile è stata ulteriormente potenziata grazie all’interoperabilità con la piattaforma di e-mobility di Hubject. L’interoperabilità permette agli utenti dell’app JuicePass di Enel X di ricaricare i propri veicoli elettrici in tutta Europa con credenziali uniche, senza dover siglare dei nuovi contratti con differenti fornitori, su una rete che appunto ora conta più di 90.000 punti di ricarica pubblici, sia a corrente alternata (AC) fino a 43 kW, sia di ricarica rapida in corrente continua (DC) fino a 50 kW e anche con tecnologie High Power Charging (oltre i 100 kW).

Francesco Venturini, Amministratore Delegato di Enel X, dichiara: “Enel X ha realizzato un importante traguardo in termini di contributo alla diffusione di massa sul mercato della mobilità elettrica, raggiungendo oltre 90.000 punti di ricarica disponibili attraverso JuicePass, incrementando sostanzialmente rispetto a un anno fa la copertura del servizio nonché i punti di ricarica DC accessibili ai propri utenti finali. La nostra mission è offrire un’esperienza di ricarica agevole e senza confini, sfruttando le potenzialità di semplificazione e riducendo il problema dell’autonomia, installando stazioni di ricarica pubbliche smart e abilitando le tecnologie di interoperabilità di eRoaming offerte da Hubject, la più grande piattaforma di mobilità elettrica in Europa”.

Continua Venturini: “I tempi difficili in cui viviamo ci stanno stimolando a lavorare ancora di più per realizzare una transizione verso una mobilità a zero emissioni, coerentemente con la nostra visione integrata di decarbonizzazione e diffusione globale della mobilità elettrica. Per fare questo mettiamo a disposizione JuicePass, un’interfaccia unica che consente sia agli utenti, per i propri veicoli elettrici, sia alle imprese, per le proprie flotte, di accedere a una rete sempre più estesa e di soddisfare le proprie esigenze di mobilità sostenibile, pulita, smart e veloce”.

L’esperienza di ricarica di Enel X è completa e permette ai clienti di ricaricare in modo semplice e senza interruzioni a casa, in ufficio, e in ogni punto della rete di ricarica pubblica europea. Insieme a una delle reti con la maggiore copertura in termini di punti di ricarica, Enel X offre un’interfaccia digitale unica, JuicePass, per gestire le sessioni di ricarica pubbliche e private. Con l’app i conducenti di auto elettriche possono verificare la disponibilità delle stazioni di ricarica in tempo reale e accedere ad altri servizi, come la prenotazione della stazione di ricarica. Inoltre, ogni cliente può scegliere il metodo di pagamento migliore.

Enel X ha incrementato la rete totale superando i 170.000 punti di ricarica, una crescita che porterà a circa 780.000 punti di ricarica in tutto il mondo entro la fine del 2023.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Enel X, aumentano dell’800% i punti di ricarica per auto elettri...