Le Regioni dove auto ibride ed elettriche non pagano il bollo

Incentivi in diverse Regioni per chi possiede un'auto a basso impatto ambientale

Cresce il numero delle Regioni italiane che decidono di investire sulle auto a basso impatto ambientale: dopo Puglia e Basilicata, anche la Liguria ha deciso di eliminare per 5 anni il pagamento del bollo per i proprietari di auto ibride ed elettriche, diventando la terza Regione a prevedere un’esenzione così lunga.

Campania, Emilia Romagna, Lazio, Umbria e Veneto prevedono invece l’esenzione per 3 anni.

Il bollo resta una delle tasse più odiate dagli italiani. L’idea di un’abolizione del bollo contestuale ad un aumento dell’accise sulla benzina è circolata spesso negli ultimi mesi, sostenuta proprio da ambienti governativi e ora sembra entrata effettivamente ed ufficialmente nei piani di Renzi.

Il progetto sarebbe rimpiazzare i 6.5 miliardi di euro generati dalla tassa automobilistica in un aumento delle accise di circa 15 centesimi.

Ma quanto incassano le Regioni dal bollo auto? Secondo un’analisi del Servizio Politiche Territoriali della Uil che ha elaborato i bilanci di previsione delle Regioni del 2015, il bollo ha portato nelle casse oltre 6 miliardi di euro, incidendo per l’11,7 per cento sul totale delle entrate delle imposte e tributi propri delle Regioni.

Quella che ha incassato di più è la Lombardia (849 milioni). L’Emilia-Romagna è invece la Regione con il ”peso” più significativo, visto che il bollo rappresenta il 14,7 per cento del totale dei tributi.

MOTORI Le Regioni dove auto ibride ed elettriche non pagano il bollo