E’ morto Lee Iacocca: il padre della Ford Mustang

Lido Anthony Iacocca, leggenda dell’industria automobilistica americana conosciuto col nome di Lee, e’ morto all’eta’ di 94 anni.

Figlio di immigrai italiani, per decenni e’ stato l’uomo più’ potente di Detroit, capitale dell’auto Usa: presidente di Ford alla fine degli anni ’70 e negli anni ’80 amministratore delegato e presidente del consiglio di amministrazione della Chrysler, che salvo’ dalla bancarotta.

Il suo nome e’ legato ad alcuni modelli di auto iconici come la Ford Mustang, di cui viene considerato il padre.

La presentazione della Mustang coincise perfettamente con la prima ondata della generazione dei cosiddetti Baby Boomers, cioè di quei giovani nati subito dopo la fine della seconda guerra mondiale. Questi giovani si affacciavano sul mondo del lavoro in un contesto di un’economia forte. A questa generazione nessun costruttore di automobili aveva pensato e pertanto non esistevano modelli di auto indirizzati specificatamente a loro. Fu Iacocca ad identificare questo settore del mercato e a proporre loro una vettura giovane e sofisticata.

La Ford però in quel periodo risentiva di una situazione economica difficile dovuta agli scarsi risultati, e seguente dismissione, della Edsel avvenuto alla fine del 1959. Quando Iacocca propose la sua nuova vettura si trovò di fronte una direzione, con al vertice Robert McNamara, poco propensa ad imbarcarsi in una nuova rischiosa avventura.

Iacocca però perseverò ed ottenne il via libera per la produzione alla metà del 1962. Gli vennero concessi 18 mesi per progettare e realizzare la vettura che sarebbe divenuta la Mustang. Alla fine il progetto venne portato a termine in un tempo inferiore e utilizzando un budget minore di quanto preventivato. La chiave di volta di questo successo fu data dalla decisione di utilizzare il maggior numero possibile di componenti meccaniche già prodotte dalla Ford. Per quanto riguardava il design della vettura ci si basò sul manuale interno spingendo al massimo la tecnologia produttiva dell’epoca. Fu utilizzata anche, all’epoca, la nuova tecnologia che permetteva di ottenere superfici vetrate curve con assenza di distorsioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI E’ morto Lee Iacocca: il padre della Ford Mustang