Dl Agosto, il nuovo bonus auto sul retrofit elettrico

Un emendamento che prevede un’agevolazione massima di 3.500 euro per chi converte la propria auto in elettrica

Il Movimento Cinque Stelle ha proposto l’introduzione di un nuovo emendamento presentato al Decreto Agosto, che al momento è all’esame della Commissione Bilancio del Senato. Si tratta di un incentivo per la transizione verso le auto meno inquinanti.

Fa parte degli emendamenti ‘segnalati’, quelli che sono stati indicati come prioritari da mettere al voto da parte dei gruppi parlamentari. Il primo firmatario è Daniele Pesco, M5s, presidente della Commissione Bilancio. Si parla nel dettaglio di un bonus, del valore massimo di 3.500 euro, che potrebbe essere assegnato a tutti i cittadini che decidono di montare dei nuovi sistemi di riqualificazione elettrica sulle proprie auto, trasformando quindi i veicoli a motore termico.

Una misura sperimentale valida per chi omologa in Italia un mezzo entro il 31 dicembre 2021. La nuova agevolazione riguarda sia le auto che i veicoli commerciali leggeri, e riconoscerebbe ai cittadini il 60% del costo di riqualificazione, a cui si aggiungerebbe il 60% delle spese per l’imposta di bollo per l’iscrizione al PRA. La trasformazione del veicolo dovrebbe avvenire sulla base del decreto del ministero delle Infrastrutture e Trasporti 219 del 2015, il cosiddetto ‘decreto retrofit’, che specifica le caratteristiche del kit necessario per la riqualificazione a norma.

Il kit retrofit comprende un motore elettrico con convertitore di potenza, un pacco batterie e un’interfaccia con la rete per la ricarica delle batterie. Sulle auto vengono apportare modifiche quali la sostituzione del motore alimentato a benzina o diesel in motore elettrico, vengono inoltre eliminati i tubi di scappamento, il radiatore e il sistema di raffreddamento. Oltretutto il serbatoio del carburante viene ovviamente sostituito e vien installato il pacco batterie ricaricabili. Una volta che il lavoro è stato completato, l’auto deve essere obbligatoriamente portata alla Motorizzazione Civile, che provvederà all’aggiornamento del libretto di circolazione.

Della trasformazione delle auto a combustione in elettriche avevamo già parlato, le vetture a zero emissioni oggi sono sempre più richieste in tutta Europa e nel mondo, contribuiscono alla nascita di una nuova mobilità ecologica e consapevole. Il fenomeno della trasformazione delle auto con motorizzazione classica a benzina o diesel in vetture elettriche è scoppiato in Francia, e da lì l’Italia vuole partire. Esistono dei kit speciali che consentono la conversione, da oggi si pensa ad un bonus per favorire questa tipologia di trasformazioni nel mondo auto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Dl Agosto, il nuovo bonus auto sul retrofit elettrico