Dieselgate, iniziano i risarcimenti da parte di Volkswagen

Si è giunti alla conclusione, la Casa deve rimborsare i clienti a seguito della delicata questione Dieselgate

Abbiamo assistito a tutta la questione relativa al Dieselgate, al centro del mirino da sempre Volkswagen che, come ben sappiamo, è stata accusata di ‘venir meno all’obbligo di sorveglianza’ nelle attività di rilevamento delle emissioni delle proprie auto.

La magistratura tedesca, nel 2018, tre anni dopo il grande scandalo, si era pronunciata con quest’accusa nei confronti di Volkswagen e aveva deciso di sanzionare l’azienda per un miliardo di euro, nei confronti della società nel suo insieme, indipendentemente dalle responsabilità personali di manager e responsabili tecnici. Una sanzione che l’azienda non ha contestato, come avevano fatto sapere i vertici del colosso automobilistico. “Volkswagen accetta la multa e riconosce le sue responsabilità”, queste le parole che riportava una nota diffusa dal gruppo.

Oggi la novità sulla questione dei risarcimenti per il Dieselgate è che finalmente è stato raggiunto “un accordo globale” tra Volkswagen e le organizzazioni dei consumatori. Il tribunale superiore Braunschweig, che ha mediato la conciliazione, ha reso nota la decisione. I proprietari dei veicoli “incriminati” sono circa 260.000, sono gli stessi che potranno finalmente beneficiare del risarcimento per i danni, una cifra che andrà da un minimo di 1350 ad un massimo di 6257 euro, a seconda del modello di auto e dell’anno di immatricolazione del veicolo stesso.

L’associazione federale centrale delle associazioni di tutela dei consumatori e Volkswagen pare che si siano accordate per un rimborso che dovrebbe corrispondere al 15% circa del prezzo d’acquisto originario. In una nota si legge che Altroconsumo ha avviato un’azione collettiva contro Volkswagen per il Dieselgate, riporta le seguenti parole: “è arrivata in queste ore la notizia del raggiungimento di un accordo tra il gruppo Volkswagen e la federazione di consumatori tedeschi Vzbv. Si tratta di un risarcimento complessivo di 830 milioni euro, che corrisponde a un valore oscillante tra 1.350 e 6.257 euro per ciascun consumatore, a seconda del modello e dell’età dell’auto. È giunto il momento che tutti gli automobilisti che sono stati lesi da Volkswagen ricevano un giusto risarcimento e come Altroconsumo diamo voce ad oltre 75mila consumatori che hanno aderito alla nostra class action e che a maggior ragione adesso si aspettano di arrivare il più presto possibile ad una soluzione”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Dieselgate, iniziano i risarcimenti da parte di Volkswagen