Diesel Euro 4: scatta la proroga nelle regioni del Nord

Rimangono in vigore i blocchi già previsti, slittano invece a gennaio quelli per i veicoli Euro 4 diesel

Dal prossimo primo ottobre, in Emilia Romagna, scattano nuovamente i limiti alla circolazione che già conosciamo e che vengono attuati ogni anno ora per combattere la situazione di inquinamento e smog durante l’inverno nelle grandi città.

Un’ordinanza firmata da Stefano Bonaccini, presidente della Regione, stabilisce quanto appena scritto in materia di blocchi alla circolazione, e decide che le misure verranno applicate in due passaggi differenti. Prima di tutto, a partire dal mese prossimo (quindi tra pochi giorni) torneranno in vigore i limiti per i mezzi a benzina fino ad Euro 1, diesel fino a Euro 3, motocicli e ciclomotori pre-euro.

Per quanto riguarda invece i veicoli diesel Euro 4, le nuove misure di blocco alla circolazione sono state rimandate, partiranno da gennaio 2021, la decisione non è solo dell’Emilia Romagna, ma condivisa con Lombardia, Veneto e Piemonte, tutte le Regioni con cui, nel 2017, è stato firmato l’Accordo del Bacino Padano. L’ANSA ricorda che, nel dettaglio, dal primo ottobre al 10 gennaio non potranno circolare i mezzi a benzina pre-euro ed Euro 1, diesel fino a Euro 3 compreso e cicli e motocicli pre-euro nei 31 Comuni del Pair 2020: quelli con più di 30.000 abitanti e l’agglomerato urbano di Bologna, oltre a Fiorano Modenese, Maranello e Rubiera. Le misure sono valide dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30 e nelle domeniche ecologiche.

Dall’11 gennaio al 31 marzo 2021 non potranno più circolare neanche i mezzi alimentati a benzina fino a Euro 2, diesel fino a Euro 4 compreso e cicli e motocicli fino a Euro 1, veicoli benzina-metano, benzina-gpl fino a Euro 1. Dal primo ottobre al 31 marzo 2021 non si potranno nemmeno utilizzare i caminetti aperti e le stufe a legna o pellet per il riscaldamento domestico di classe 1 e 2 stelle negli immobili civili in cui c’è anche un altro sistema di riscaldamento e che si trovino nel territorio regionale sotto i 300 m.

Scattano anche le misure di emergenza per il superamento del limite di PM10 per 3 giorni consecutivi. Nei Comuni Pair della provincia in cui si sono verificati i superamenti, si applicano delle misure aggiuntive dal giorno seguente al controllo. La verifica sui superamenti giornalieri del PM10 è effettuata due volte a settimana, lunedì e giovedì. Le misure di emergenza prevedono blocchi alla circolazione anche per i mezzi fino a Euro 4 diesel compreso. Dall’11 gennaio 2021 il blocco si applicherà anche ai diesel Euro 5.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Diesel Euro 4: scatta la proroga nelle regioni del Nord