Auto aziendali: detrazione IVA del 40% prorogata fino al 2019

L’Italia potrà continuare a limitare al 40% il diritto alla detrazione dell’Iva relativa ai costi delle auto aziendali. Il via libera è arrivato dal Consiglio dell’Unione Europea con una decisione del 19 settembre, su richiesta del Governo italiano autorizzando l’applicazione della suddetta detrazione IVA fino al 31 dicembre 2019.

Senza la nuova autorizzazione, la detrazione iva limitata al 40%, sarebbe stata possibile fino al 31 dicembre 2016.

La legge italiana stabilisce chiaramente la deducibilità delle auto aziendali, specificando le diverse tipologie esistenti. Le spese per i mezzi aziendali strumentali, cioè che sono necessari allo svolgimento dell’attività, possono essere detratte interamente.

Si tratta di tutti quei mezzi che svolgono un’attività correlata ad un’impresa, anche ad uso pubblico, come i taxi, le ambulanze, gli autocarri utilizzati per il trasporto di beni, le vetture delle autoscuole. Queste vetture sono utilizzate per il lavoro e non per altri usi.

Diversa è la questione che riguarda le auto aziendali utilizzate per lo spostamento dei dipendenti, oppure offerte in comodato d’uso a dirigenti o altri dipendenti. In questi casi esistono apposite tabelle che stabiliscono differenti quote di deducibilità.

MOTORI Auto aziendali: detrazione IVA del 40% prorogata fino al 2019