Crollano i furti d’auto: anche i ladri in quarantena

Il Decreto Cura Italia riesce a placare anche i criminali che rubano abitualmente auto in Italia

La situazione che stiamo vivendo ci pare quasi surreale, l’epidemia di Coronavirus ha colpito l’intero Paese e sta coinvolgendo anche tutta l’Europa e il mondo intero. Siamo tutti costretti a stare a casa, è la misura più utile per evitare o almeno limitare la diffusione del Covid-19.

Hanno chiuso i teatri, i cinema e le scuole, poi man mano abbiamo visto negozi, bar e ristoranti abbassare le saracinesche, e infine tante fabbriche. Anche i costruttori di auto sono in crisi, hanno chiuso per la difficoltà di approvvigionamento di materie prime, per il calo drastico della domanda in tutta Europa e ovviamente per salvaguardare la salute dei propri dipendenti e collaboratori. Le uniche attività che sono rimaste aperte sono quelle ritenute essenziali dal Decreto Cura Italia.

Secondo l’azienda Targa Telematics, che opera nel settore della telematica applicata all’automotive, dopo la diramazione del nuovo decreto appunto, risalente a metà del mese di marzo (e dovuto all’emergenza sanitaria legata al Covid-19) i furti di auto in Italia sono diminuiti addirittura dell’85%. Il motivo è semplice: nessuno può uscire di casa, quindi chi rischierebbe di farsi scoprire così facilmente?

Il dato fa davvero molta impressione, ma è ovviamente stato accolto con estremo favore, e si riferisce soprattutto alle auto che fanno parte di flotte aziendali e del noleggio a breve termine; tra l’altro quest’ultima è una soluzione che negli ultimi tempi ha riscontrato un largo utilizzo da parte degli italiani. Questa diminuzione così drastica dei furti di auto, secondo quanto dichiara anche Telematics, è avvenuta dal momento in cui la popolazione è stata costretta alla quarantena, da una piccola flessione si è passati a un calo molto significativo.

Nicola De Mattia, ad di Targa Telematics, analizza nel seguente modo: “Nella seconda metà di marzo per la prima volta abbiamo riscontrato giorni interi senza alcun furto. Questo dato testimonia l’efficacia del lockdown e ci fa ben sperare su una risoluzione in tempi ragionevoli della fase più acuta dell’emergenza che tutti noi stiamo affrontando. Evidentemente queste misure sono riuscite anche a disincentivare alcuni comportamenti criminali, uno degli unici vantaggi legati a questa situazione di cui poi ci auguriamo di continuare a godere, almeno in parte, quando torneremo alla normalità”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Crollano i furti d’auto: anche i ladri in quarantena