Coronavirus, DR Automobiles con Decathlon per creare respiratori

L'azienda automobilistica del Molise scende in campo per dare il proprio contributo agli ospedali italiani

DR Automobiles e Decathlon scendono in campo per dare il proprio supporto in piena emergenza Coronavirus. Seguendo la linea già tracciata dall’ingegnere Cristian Fracassi della Issinova, la DR Automobiles ha dato il via alla lavorazione di un presidio sanitario per la terapia sub-intensiva, realizzato utilizzando come base una mascherina da snorkeling distribuita da Decathlon, con le opportune modifiche.

Ogni mascherina è corredata di una valvola di congiunzione, definita Charlotte, realizzata con stampanti 3D ad affinamento di acido polilattico, solitamente utilizzate da DR per la prototipazione rapida nel Centro Ricerca & Sviluppo. DR Automobiles ha annunciato che al momento è in grado di assemblare l’intero presidio per la ventilazione assistita in trenta unità al giorno.

La capacità produttiva è destinata ad aumentare, arrivando fino a 100 pezzi al giorno. La DR ha già acquistato 500 maschere da Decathlon, andandole a prendere direttamente a Torino per poi trasformarle in respiratori. Le richieste da tutta Italia sono state numerosissime e la produzione è andata esaurita dopo poche ore.

Adesso Decathlon ha annunciato la decisione di regalare 10 mila mascherine da snorkeling alle varie regioni italiane. Una volta ricevute, come già successo con la Campania e il Molise, le regioni spediranno i pezzi ala DR Automobiles affinché provveda a modificarle in respiratori artificiali da mettere a disposizione dei pazienti durante l’emergenza Coronavirus.

La produzione di DR è a titolo assolutamente gratuito. Dopo gli ospedali di Isernia, Campobasso e Termoli, le mascherine modificate verranno fornite alla sanità della Campania, in particolare la A.S.L. di Napoli 1 da cui è arrivata una cospicua richieste per fronteggiare le esigenze dell’Ospedale Covid19 Loreto Mare.

In questo momento di grande difficoltà è giusto poter condividere le proprie competenze e le proprie esperienze offrendo un contributo concreto – ha dichiarato Antonella Tortola, amministratore delegato di DR Automobiles – è semplicemente quello che abbiamo fatto. Sulla base della geniale idea dell’ingegnere Fracassi abbiamo messo a disposizione la nostra professionalità e le nostre strutture“.

Le mascherine da snorkeling di Decathlon modificate da DR Automobiles rappresentano un dispositivo medico privo di marchio CE, impiegato ad uso compassionevole in casi eccezionali di necessità e urgenza, nell’interesse della protezione della salute dei singoli pazienti in assenza di valide alternative terapeutiche. Ogni maschera dovrà essere appositamente sterilizzata dagli operatori sanitari prima dell’utilizzo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Coronavirus, DR Automobiles con Decathlon per creare respiratori