Controlli dei pneumatici in sei regioni: multe sino a 300 euro

Fino al 20 giugno gli equipaggi della Polstrada metteranno sotto la loro lente d'ingrandimento le gomme dei conducenti di sei regioni italiane

Con l’estate arrivano le ferie e con le ferie i viaggi in macchina, spesso lunghi, per arrivare alle località di vacanza.

Fino al 20 giugno gli equipaggi della Polstrada metteranno sotto la loro lente d’ingrandimento le gomme dei conducenti di sei regioni italiane (Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Veneto, Toscana e Sicilia).

Saranno circa 10.000 i controlli svolti sulle strade e non si limiteranno alle auto: le verifiche toccano infatti anche i mezzi commerciali sino a 35 quintali, le caravan e le roulotte e i carrelli appendice, molto spesso sovraccarichi.

Per evitare brutte sorprese è sempre buona norma sottoporre la propria auto ad un accurato controllo prima della partenza, in particolare alle gomme, cui spesso non si presta anche durante l’anno la dovuta attenzione. Ecco allora un breve decalogo per viaggiare sicuri con pneumatici affidabili, non solo d’estate.

Il Codice della Strada prevede che i pneumatici ‘montati sugli autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori, rimorchi e filo-veicoli devono essere in perfetta efficienza, privi di lesioni che possano compromettere la sicurezza’: in caso contrario si rischiano sanzioni amministrative. La profondità degli intagli principali del battistrada dovrà essere di almeno 1,60 mm.

La circolazione con uno o più pneumatici in condizioni di inefficienza comporta l’applicazione di sanzioni che vanno da 80 euro a 318 euro, fino al sequestro del veicolo e alla rimozione del componente se si montano gomme non omologate.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Controlli dei pneumatici in sei regioni: multe sino a 300 euro