Controesodo, le previsioni del traffico per il week end del 29 e 30 agosto

Anche il prossimo fine settimana sarà interessato dai grandi rientri dopo le vacanze: ecco le condizioni del traffico

Il controesodo è iniziato già durante lo scorso week end per tutti coloro che dopo aver trascorso qualche giorno di vacanza in concomitanza con Ferragosto, hanno deciso di tornare a casa. Il grande rientro, però, continuerà anche nel prossimo fine settimana, quello di sabato 29 e domenica 30 agosto. Autostrade per l’Italia considera il week end in arrivo leggermente meno impegnativo di quello appena trascorso: bollini gialli per venerdì pomeriggio e per le intere giornate di sabato e domenica.

Tutti gli automobilisti devono tenere a mente che il divieto di circolazione per i mezzi pesanti sarà in vigore sabato 29 dalle ore 8.00 alle ore 16.00, mentre il giorno dopo resteranno fermi più a lungo, dalle ore 7.00 alle ore 22.00. Come successo per lo scorso week end, anche questo fine settimana Anas ha assicurato il monitoraggio h24 della rete autostradale attraverso le sale operative, per un totale di 200 operatori impegnati tra la Sala nazionale e le altre sale operative sparse su tutto il territorio.

Oltre alle consuete fonti via radio e ai call center telefonici, chiunque si troverà in autostrada per tornare dalle vacanze o per altri motivi, potrà collegarsi via smartphone sul sito di Autostrade Italiane che pubblica una mappa interattiva di tutte le situazioni di criticità come cantieri attivi, chiusure di tratti stradali, scorte della Polizia Stradale, condizioni meteorologiche o mancanza di carburanti nelle aree di servizio.

Quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria legata alla pandemia di Covid-19, gli italiani hanno deciso di spostarsi prevalentemente all’interno del Paese, scegliendo l’automobile per recarsi nelle località turistiche da raggiungere: questo ha contribuito ad un sensibile incremento del traffico sulle strade nazionali.

L’automobile è in assoluto il mezzo preferito dagli italiani per le vacanze estive 2020: il 71% ha deciso di muoversi usando la propria vettura, facendo registrare un incremento del 16% rispetto all’estate del 2019. Come seconda scelta tra i mezzi più usati c’è l’aereo, seguito da treno, nave e traghetto.

Quest’estate, inoltre, si è registrato un boom di viaggi in camper, considerato uno dei mezzi più sicuri in termini di distanziamento sociale e libertà di movimento. Un exploit iniziato già a partire dalla fine del lockdown imposto in piena emergenza Coronavirus e che ha interessato oltre all’Italia anche il resto dell’Europa.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Controesodo, le previsioni del traffico per il week end del 29 e 30 ag...