Condizioni Schumacher, la manager: “E’ un processo lungo”

Resta la massima riservatezza sulle condizioni di Michael Schumacher. Il destino del pilota più vincente nella storia della Formula 1 è cambiato per sempre quel maledetto 29 dicembre del 2013 sulle nevi di Meribel.

A rilasciare nuove dichiarazioni sulla salute di Michael Schumacher è stata la manager  Sabine Kehm che ha ammesso che si è deliberatamente deciso di non fornire alcun aggiornamento sulle condizioni di salute del sette volte iridato che è sottoposto a cure quotidiane da un team di medici specializzati.

“Al momento non vedo alternative, ogni frase diventa catalizzatore per nuove indagini, ogni parola è un faro per ulteriori informazioni. La linea tenuta dalla famiglia è quella del silenzio. Prima dell’incidente la vita privata di Michael era sacra e tutti lo hanno accettato”.

Alla fine dell’intervista alla Sueddeutsche Zeitung la manager arriva una conferma sul recupero di Schumacher: ”Il recupero di Michael è un processo continuo”.

MOTORI Condizioni Schumacher, la manager: “E’ un processo lu...