Bollo auto, sportelli ACI chiusi: come pagarlo

Ecco le alternative a disposizione degli automobilisti italiani per pagare il bollo auto in scadenza

Sono tanti gli automobilisti italiani con il bollo in scadenza alla fine del mese di marzo. In un momento in cui tutta la popolazione deve limitare i propri spostamenti, è possibile pagarlo senza recarsi negli uffici dell’ACI?

L’Automobile Club d’Italia, in un primo momento, ha comunicato la chiusura di tutti gli sportelli al pubblico fino al giorno 16 marzo. La data, successivamente, è stata procrastinata al 3 aprile, in ottemperanza con le nuove misure più stringenti prese da parte del governo.

“In applicazione delle nuove norme per il contenimento del Coronavirus, saranno chiusi al pubblico in tutta Italia fino al 3 aprile gli sportelli del Pubblico Registro Automobilistico, quelli adibiti alla gestione delle tasse automobilistiche e i relativi uffici per le relazioni con il pubblico” si legge sul comunicato ufficiale diramato dall’Automobile Club d’Italia sul proprio sito web.

L’ACI ha precisato che resteranno comunque attivi tutti i servizi online, così da poter consentire la piena operatività gli Sportelli Telematici dell’Automobilista, compresa la presentazione telematica delle pratiche. Altri servizi come quelli di assistenza sulle tasse automobilistiche saranno sempre disponibili tramite i consueti canali: postali, telefonici e telematici.

Il pagamento del bollo auto, per chi se lo stesse chiedendo, non è sospeso: gli automobilisti italiani possono e devono adempierlo correttamente entro i termini stabiliti attraverso modalità diverse dal recarsi in uno degli uffici dell’ACI. Con gli sportelli dell’Automobile Club d’Italia chiusi almeno fino a venerdì 3 aprile 2020, è stata garantita la continuazione dell’attività dei servizi online, telefonici e postali.

Il bollo auto, dunque, si può pagare su internet o in un ufficio postale. Per pagarlo online ci sono due strade: registrarsi sul sito web dell’ACI e pagare senza dover inserire i dati personali e quelli del veicolo di proprietà, oppure in alternativa è possibile procedere anche senza registrazione. In quel caso, l’utente dovrà inserire manualmente i suoi dati e quelli dell’automobile.

In seguito al decreto emanato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte per contrastare il diffondersi del Coronavirus, è stata garantita l’apertura degli uffici postali. Per questo, è possibile pagare il bollo auto anche negli sportelli delle Poste, comunicando all’operatore i dati relativi al pagamento: Regione, Provincia di residenza, tipo di veicolo, targa e telaio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Bollo auto, sportelli ACI chiusi: come pagarlo