Come funziona la batteria liquida per le auto elettriche

Nessox potrebbe essere la nuova batteria che si ricarica rabboccando il liquido

Grazie a questa nuova batteria, l’auto elettrica potrebbe essere ricaricata proprio come fosse una a carburante.

Infatti consente di fare un vero pieno in pochi minuti, come i possessori delle auto elettriche sognano. E potrebbe quindi anche essere parte del trampolino di lancio di questa tecnologia zero emissioni sulle vetture. La start up bolognese Bettery, che ha vinto la seconda edizione di Next Energy, la Call for Ideas promossa da Terna, Fondazione Cariplo e Cariplo Factory, ha messo a punto Nessox, così è stata chiamata la batteria che si ricarica semplicemente aggiungendo del liquido al suo interno, quando si svuota ed è quindi scarica. Sono serviti otto anni di ricerca del team Bettery, per riuscire a realizzare questa speciale batteria liquida ecosostenibile. Sono tre le ricercatrici di chimica dell’Università di Bologna che hanno messo punto questo nuovo sistema di ricarica.

La nuova batteria Made in Italy è stata ribattezzata Nessox, come NEw Semi-Solid flow lithium OXygen battery, ovvero la nuova batteria semisolida a flusso di litio e ossigeno. Una nuova tecnologia che segna un gran cambiamento nel settore, funziona utilizzando un flusso di ossigeno e di litio e garantisce una ricarica immediata, con la semplice sostituzione del liquido esausto, proprio come accade con qualsiasi altro rifornimento fatto su macchine con motore a carburante.

I vantaggi di Nessox però non finiscono qui. La batteria può accumulare energia in modo efficiente, raggiungendo valori che poco si distanziano da quelli della benzina e che si posizionano 10 volte sopra quelli garantiti da tutte le altre normali batterie attualmente montate sui veicoli elettrici, con un peso e un costo inferiori di ben l’80%. Questo segna una grande rivoluzione nel settore automobilistico.

Le tre ricercatrici potrebbero aver creato la vera innovazione che permette di affrontare un mercato che oggi vale circa 65 miliardi di dollari ma che ha un potenziale per raggiungere il triplo del valore, circa 200 miliardi di dollari, in un paio d’anni. La nuova batteria Nessox è già stata brevettata ed è pronta per procedere alla realizzazione del prototipo, scegliendo le procedure e i materiali più adatti. Il prezzo sarà in linea con le batterie litio-ione presenti sul mercato, nonostante i grandi vantaggi apportati da questa innovazione.

MOTORI Come funziona la batteria liquida per le auto elettriche