Collaudo impianto GPL: tempi d’attesa anche di un anno

La sicurezza è fondamentale, per quanto riguarda le auto a gas serve il collaudo dell’impianto GPL

Parliamo di sicurezza in auto e del ruolo fondamentale che ha per viaggiare senza alcun problema e rischio per la propria vita.

È un tema molto sentito, in auto ormai passiamo moltissimo tempo e quindi viaggiare sicuri diventa fondamentale per la nostra incolumità e anche per quella di tutti gli altri utenti della strada che troviamo ogni giorno lungo il nostro percorso. Per questo motivo qualsiasi intoppo che crei problemi a garantire di viaggiare sicuri dovrebbe essere inammissibile. Con la sicurezza non si scherza e in questo caso facciamo riferimento alle auto alimentate a gas e ai loro serbatoi, una componente che necessita di verifiche.

Purtroppo però sussiste un problema che riguarda questa tipologia di impianti e stiamo parlando del fatto che la struttura pubblica chiamata ad occuparsi del controllo dei serbatoi degli impianti a GPL, cioè gli Uffici della Motorizzazione Civile, ha dei tempi di attesa troppo lunghi. L’ente dovrebbe effettuare il collaudo del nuovo serbatoio obbligatoriamente da installare dopo dieci anni di vita di quello precedente.

L’operazione deve essere appunto fatta presso questi uffici, secondo quanto prevede la norma, oppure la Motorizzazione stessa dovrebbe inviare un proprio tecnico presso l’officina che è incaricata di occuparsi della sostituzione dell’impianto. Tutto questo meccanismo però purtroppo ad oggi, e ormai da mesi, sembra essersi bloccato. In effetti continua ad aumentare la carenza del personale presso gli Uffici della Motorizzazione e, dall’altro lato, ci sono sempre più richieste, che quindi si fatica a fronteggiare. Per via degli incentivi su questo tipo di auto, il 2009 ha registrato una vendita molto alta di vetture a GPL, i tempi di prenotazione dei collaudi quindi oggi sono a dir poco inaccettabili.

Tutte le persone che possiedono un’auto a gas comprata e immatricolata nel 2009, o a cui è stato installato l’impianto in quell’anno, dovrebbero fare il controllo oggi. Il problema è che si sentono rispondere che il tempo di attesa è di circa un anno, sia nelle officine private che direttamente agli Uffici della Motorizzazione. Non è ovviamente permesse circolare con un serbatoio vecchio o uno nuovo senza aver fatto il collaudo, le sanzioni previste dal Codice della Strada sono pesanti e prevedono anche il fermo del veicolo. La situazione quindi, ad oggi, pare essere davvero senza alcuna via d’uscita.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Collaudo impianto GPL: tempi d’attesa anche di un anno