Citroën vince al Best Event Awards per il kit “pet à porter”

L’equipaggiamento contiene tutto il necessario per la sicurezza, il benessere ed il divertimento del proprio cane

Pet à Porter, il kit di accessori per gli animali in viaggio di Citroën, ha ottenuto il primo premio all’interno della categoria Evento Trade Retail al Best Event Awards, il festival italiano degli eventi e della Live Communication.

Il kit di Citroën, lanciato in collaborazione con il Gruppo FMA e PetPro (esperti di comunicazione e di “marketing per gli animali domestici”) contiene tutto l’occorrente per viaggiare insieme al proprio animale, in maniera completamente sicura e a norma di legge. Attualmente è disponibile presso tutte le concessionarie della casa automobilistica presenti in Italia.

Esistono diverse tipologie di questo equipaggiamento pensato per i migliori amici dell’uomo. Ecco quali sono:

  1. Kit igiene/sicurezza. Esso contiene diversi elementi tra cui i seguenti: coprisedili per automobile, rullo leva pelucchi con spazzola, pettorina per automobile, divisorio per automobile e trasportino da bicicletta;
  2. Kit benessere. Oltre al rullo leva pelucchi, esso contiene il distributore d’acqua, ciotola di viaggio in silicone, tappetino rinfrescante, una palla snack in gomma naturale ed una medaglietta con QR code;
  3. Kit outdoor. Questo equipaggiamento contiene una action cam Nilox mini Wi-Fi, un’asta reggi cam con aggancio, una ciotola doppia da viaggio in poliestere ed una pettorina.

All’interno dell’equipaggiamento è presente anche una piccola guida, redatta in collaborazione con il presidente dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani.

Ecco alcuni efficaci consigli che Citroën dà a coloro che amano viaggiare con i propri animali domestici.

Innanzitutto, è necessario iniziare con brevi tragitti prima di intraprendere lunghi viaggi, così per capire se il proprio cane soffre di cinetosi (mal d’auto). Per quanto riguarda la sicurezza sia del conducente sia del “passeggero”, il cane non deve assolutamente rimanere libero all’interno dell’auto: è necessario sfruttare le reti ed i divisori metallici messi a disposizione dal kit “pet à porter”. Inoltre, buona norma è quella di evitare che il cane mangi durante il tragitto. Tuttavia se il viaggio è lungo è possibile fargli consumare un pasto leggero, almeno una o due ore prima della partenza. Da non dimenticare assolutamente, infine, il Libretto Sanitario e le documentazioni cliniche del cane, soprattutto se si ha intenzione di viaggiare all’estero.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI