Chiamata d’emergenza: sarà obbligatoria su tutte le auto

A partire dal 31 marzo 2018 la chiamata automatica di emergenza sarà di serie su tutte le auto nuove

Dal 31 marzo 2018 tutte le case automobilistiche avranno l’obbligo di montare sulle nuove auto il sistema di eCall, come attuazione del provvedimento UE del 2015.

L’eCall è il sistema di chiamata d’emergenza automatica al 112 in caso di incidenti gravi e si basa su una linea che opera in tutta Europa e che consente ai soccorsi di individuare l’auto dalle coordinate satellitari per intervenire più velocemente. Il sistema può essere attivato anche in maniera manuale tramite la pressione di un apposito tasto e alcune marche offrono questo sistema, spesso a pagamento, già da tempo.

Secondo quanto previsto dalla normativa, approvata dal Parlamento europeo ad aprile 2015, ”il sistema deve poter indicare il tipo e le dimensioni dell’operazione di salvataggio necessaria, l’esatta posizione della macchina o del furgone, la direzione di viaggio (importante sulle autostrade), se il guidatore è o meno in stato di incoscienza o, comunque, non è in grado di effettuare una telefonata’‘.

Tra le altre informazioni fornite ai servizi di emergenza ci sono il tipo di veicolo, il combustibile utilizzato, il momento dell’incidente, il numero di passeggeri e se si sono attivati gli airbag di bordo.

Le norme stabiliscono che i dati eCall raccolti dai centri di emergenza o dai loro partner non debbano essere trasferiti a terzi senza il consenso esplicito della persona interessata.

Chiamata d’emergenza: sarà obbligatoria su tutte le auto
MOTORI Chiamata d’emergenza: sarà obbligatoria su tutte le auto