Cesare Romiti, scompare uno dei più importanti manager di Fiat

All’età di 97 anni se ne va un uomo, un grande manager e imprenditore che ha fatto la storia in Italia

Legato in maniera indissolubile ai 25 anni passati in Fiat come amministratore delegato e presidente, dal 1974 al 1998, Cesare Romiti se ne va a 97 anni appena compiuti a giugno. Un uomo che ha segnato la storia dell’economia italiana.

La camera ardente è allestita oggi alla Camera di Commercio di Milano, i funerali giovedì in forma privata. Quando parliamo di Romiti pensiamo anche a Gianni Agnelli, di cui è stato uomo di assoluta fiducia, a volte il suo alter ego, anche se sempre legati da un rapporto in cui c’era piena consapevolezza della netta distinzione dei ruoli tra i due. Cesare Romiti ci ha lasciati, uno tra i principali manager e imprenditori italiani.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, scrive in un messaggio di cordoglio: “Scompare con Cesare Romiti un importante protagonista di una impegnativa e controversa stagione delle relazioni industriali e del capitalismo italiano, in presenza di profonde trasformazioni dei mercati internazionali e di spinta a modifiche negli assetti del nostro Paese. Amministratore di importanti imprese, recò al gruppo Fiat la sua esperienza di uomo della finanza, contribuendo a consolidarne la presenza nel settore automobilistico e a diversificarne le attività. Ai suoi familiari esprimo sentimenti di partecipazione al lutto che li ha colpiti”.

cesare romiti

Fonte: ANSA

ANSA riporta anche le parole del presidente di FCA, John Elkann: “Nei tanti anni vissuti accanto a mio nonno (l’Avvocato Gianni Agnelli), Cesare Romiti ha affrontato con coraggio momenti difficili, e per questo merita un posto di riguardo nella storia della Fiat. Vorrei anche ricordare il dr. Romiti con riconoscenza personale, per avermi accompagnato nei primi anni della mia vita professionale”.

Il Presidente di Italia Viva, Ettore Rosato, scrive su Facebook: “Addio a Cesare Romiti il manager che ha riportato in alto la Fiat, che ha contribuito a scrivere pagine importanti dell’economia italiana, con lui se ne va un pezzo di storia dell’industria italiana”.

Tante le persone nel mondo dell’imprenditoria e dell’economia italiana che hanno lasciato dei pensieri e delle parole importanti per Cesare Romiti, un esperto di auto, in grado di gestire programmi e strategie che non puntavano solo sul risanamento finanziario ma sul rilancio della produzione. Sotto la sua gestione arrivarono la Panda nel 1980, auto dall’incredibile storia, e la Uno nel 1983, disegnate da Giorgetto Giugiaro e la famiglia dei motori Fire. Negli anni di Romiti arrivarono vetture che hanno fatto la storia, come Tipo, Lancia Delta e Dedra e Alfa Romeo 155. E ancora Fiat Croma, Lancia Thema, Alfa 164 e Saab 9000.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Cesare Romiti, scompare uno dei più importanti manager di Fiat