Calo di immatricolazioni auto a febbraio: giù Fiat -18% in un anno

Il mercato auto in Italia non sta vivendo un buon momento, vediamo cosa sta succedendo a Fiat

Secondo le analisi di Unrae Fiat ha venduto 26.562 vetture e in un anno ha registrato un calo del 18.2% nella distribuzione.

Sappiamo ormai che oggi il mercato auto italiano non sta vivendo un periodo felice ma di difficoltà. Anche le immatricolazioni del mese di febbraio 2019 mostrano nuovamente un calo del 2.42% rispetto allo stesso mese del 2018. Le vetture che sono state vendute in totale sono 177.825, 26.562 di queste sono del brand Fiat. Nonostante il mercato italiano veda un periodo negativo, la Casa torinese investirà 4.5 miliardi di dollari degli USA per costruire Jeep e Rum. Per quanto riguarda il Piano Italia invece ancora non sono certi i progetti, soprattutto dopo l’entrata in vigore dell’ecotassa.

Nella classifica stilata da Unrae per le immatricolazioni di auto in Italia a febbraio 2019, in vetta c’è Fiat e subito dopo Volkswagen che ha venduto 15.915 auto, circa 200 in meno dello stesso mese dello scorso anno. Anche Ford registra un calo come Peugeot e Renault. I migliori risultati sono quelli di Jeep/Dodge e di Opel. Si è verificato anche il sorpasso di Mercedes su Audi, la Stella ha venduto 5.889 vetture, 214 in più rispetto alle 5.675 di Audi, il contrario rispetto all’anno scorso.

Per quanto riguarda le auto di lusso, la performance migliore è quella di Aston Martin, che ha visto un altissimo aumento dell’800% rispetto a febbraio 2018. Bene anche per Tesla, che è passata da 16 immatricolazioni a 96, e Lamborghini.

Guardando quello che succede mese per mese in Italia, sembra comunque che pian piano la situazione stia migliorando. Per quanto riguarda la situazione di Fiat, è passata da 18.710 auto vendute a dicembre 2018 alle 24.445 di gennaio 2019. Meglio anche per Volkswagen e Peugeot, rispettivamente in seconda e terza posizione, così come Ford, Citroen e Opel. Renault, invece, all’inizio dell’anno nuovo ha venduto quasi 700 veicoli in meno rispetto al mese precedente, stessa situazione per Jeep/Dodge e Audi.

Per i marchi di lusso gennaio è stato un mese difficile, ad esempio Tesla ha venduto solo 18 auto contro le 53 del mese prima, Lexus ha immatricolato la metà delle vetture e Porsche ha visto un calo del 33.5%. Guardiamo i brand di lusso italiani e vediamo Ferrari e Maserati che si confermano invece in un buon momento con ottimi livelli di vendita. In ogni caso purtroppo nel 2018 si è registrato un risultato negativo per tutto il settore auto, le immatricolazioni sono diminuite del 3.1% rispetto all’anno prima. Per il 2019 in realtà le previsioni non sono positive, speriamo in un cambio di rotta.

MOTORI Calo di immatricolazioni auto a febbraio: giù Fiat -18% in un an...