Bollo auto storiche 2018: chi paga e chi no

Il bollo auto storiche 2018 è stato profondamente modificato con l'entrata in vigore della Legge di Stabilità 2015 che ne ha previsto l'esenzione solo per quelle con età pari o superiore a 30 anni

Dal 2015 il limite per l’esenzione dal pagamento del bollo auto è stato alzato da 20 a 30 anni.

Ad essere precisi, almeno in determinate regioni come la Lombardia, l’esenzione dal bollo auto dopo il ventesimo anno dall’immatricolazione del veicolo, doveva essere accompagnata dall’iscrizione all’ASI che testimoniasse l’effettivo valore storico – esiste una lista ben precisa in questo caso – del mezzo soggetto a esenzione.

ULTIMO AGGIORNAMENTO BOLLO AUTO STORICHE (FEBBRAIO 2018): Il Ministero dei Trasporti ha concesso alle regioni la possibilità di apportare piccole riduzioni agli importi previsti, nel caso in cui si attesti il valore storico delle vetture ultra ventennali, mediante iscrizione in appositi registri che ne certifichino la storicità.

QUESTA LA SITUAZIONE REGIONE PER REGIONE

  • Abruzzo: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Basilicata: esenzione anche per le ultraventennali   iscritte negli appositi registri.
  • Bolzano: esenzione anche per le ultraventennali.
  • Calabria: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Campania: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Emilia Romagna: esenzione anche per le ultraventennali iscritte negli appositi registri
  • Friuli Venezia Giulia: esenzione solo per le ultratrentennali iscritte negli appositi registri.
  • Lazio: il Lazio  ha inserito una riduzione del 10% relativo al bollo per le auto storiche.
  • Liguria: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Lombardia: esenzione anche per le ultraventennali limitata alle sole vetture iscritte ai registri
  • Marche: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Molise: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Piemonte le auto storiche dai 20 ai 29 anni pagano la tassa automobilistica in misura ridotta del 10%. Esenti quelli trentennali
  • Puglia: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Sardegna: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Sicilia:  la Regione Sicilia con l’approvazione dell’art.50 della legge regionale del 17/03/2106 n.3 ha previsto per i veicoli storici dai 20 ai 29 anni di età il pagamento ridotto della tassa di circolazione annua ridotta: 75 euro per le auto storiche e 35 euro per le moto storiche. I veicoli trentennali, invece, pagano 25,82 euro se auto e 10,33 euro se moto
  • Toscana: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Trento: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Umbria: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Valle d’Aosta: esenzione solo per le ultratrentennali
  • Veneto: esenzione anche per le ultraventennali iscritte negli appositi registri.

MOTORI Bollo auto storiche 2018: chi paga e chi no