Blocco auto diesel: in Emilia Romagna stop anche per gli Euro 4

Il blocco delle auto diesel sta creando molta confusione nel Nord Italia. Particolarmente complessa la situazione in Emilia Romagna che ha anticipato i tempi rispetto alle altre regioni del Nord Italia bloccando anche le auto diesel Euro 4 e quasi 800mila vetture – tra benzina e diesel – sono praticamente off-limits, circa il 27% del totale del parco circolante.

Secondo quanto stabilito dalla Regione, dall’1 ottobre fino al 31 marzo 2019 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 18.30 non potranno circolare i veicoli Diesel fino ad Euro 4, benzina Euro 0 ed Euro 1 e i ciclomotori pre-euro.
Inoltre sono previste ulteriori misure restrittive Comune per Comune in caso di sforamento del livello di inquinanti nell’aria per 4 o 10 giorni consecutivi.

Il piano regionale riguarda soltanto 30 Comuni (quelli superiori a 30mila abitanti) ma è inevitabile che questo ricada anche su coloro che non abita in quei Comuni ma devono recarsi in queste zone dove i diesel euro 4 sono vietati.

Questo divieto però – hanno spiegato dalla Regione – tiene conto delle necessità quotidiane di chi ha un’auto che non potrebbe circolare.

Sono esentati dal divieto, infatti, i lavoratori turnisti, chi si sposta per motivi di cura, assistenza, emergenza, chi accompagna i bimbi a scuola e chi ha un Isee annuo fino a 14mila euro. Via libera anche ai mezzi con più di tre persone a bordo, con qualunque alimentazione.

Sulle barricate l’Automobile Club Italiano che sottolinea come il provvedimento ”stia riducendo la libera mobilità di molte famiglie e lavoratori. A ciò si aggiunge il danno economico che ricade su chi ha già difficoltà a sostituire l’auto e ora vede azzerare il valore del proprio usato”. È inoltre difficile, continua l’ACI ”comprendere il blocco dei veicoli Euro4, quindi tecnologicamente già avanzati e con meno di dieci anni di vita”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Blocco auto diesel: in Emilia Romagna stop anche per gli Euro 4