Bando Rinnova Autovetture in Lombardia, nuovi incentivi

Nuovi contributi dalla Regione per chi radia un’auto diesel o benzina a seconda della nuova vettura che compra

La Regione Lombardia ha creato un inedito incentivo per quanto riguarda l’acquisto di nuove auto non inquinanti, andando ad eliminare le vecchie vetture che invece producono livelli di emissioni molto più alti.

Radiando un’auto a benzina fino alla classe Euro 2 oppure una diesel fino alla classe Euro 5 si potrà avere un contributo che varia da 2.000 a 8.000 euro a seconda delle emissioni registrate dalla nuova vettura che l’utente andrà ad acquistare. Il bonus è attivo fino a settembre 2020 e già ora si assiste ad un grande boom di richieste, partite già solo 24 ore dopo l’apertura del Bando di Regione Lombardia che si chiama ‘Rinnova Autovetture’.

Le richieste pervenute sono più di 400 e corrispondono a più di tre milioni di contributi. L’assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, ha dichiarato: “Ancora una volta Regione Lombardia interviene a supporto dei cittadini, con un’azione che dimostra di essere capita ed apprezzata e che incentiva una mobilità sempre giù green. L’incentivo, questa volta rivolto ai cittadini privati, sta ottenendo un risultato positivo che contribuirà a svecchiare il parco auto e togliere dalla circolazione i veicoli più inquinanti. Questo dato dimostra che gli interventi rivolti ai cittadini e alla salvaguardia dell’ambiente vengono capiti ed apprezzati”.

Il bando è aperto dalla scorsa settimana, esattamente dal 15 ottobre 2019, e resterà aperto fino al 30 settembre 2020. Si tratta di un incentivo per tutti i privati, si chiama ‘Rinnova Autovetture’ e mira a incentivare tutti gli automobilisti della regione del nord Italia a cambiare la propria macchina vecchia e inquinante, sostituendola con una nuova a basse o zero emissioni.

I nuovi contributi destinati ai residenti in Lombardia si differenziano di importo a seconda delle categorie emissive della nuova auto, non della tipologia di motorizzazione. Quindi, con la radiazione di un’auto M1 fino a Euro 2 a benzina e fino a Euro 5 alimentata a gasolio si po’ ricevere un bonus da 2.000 a 8.000 euro, come abbiamo detto in apertura. In particolare, il contributo massimo di 8.000 euro viene assegnato per nuove vetture a zero emissioni, da 6.000 a 4.000 euro per vetture con emissioni fino a 60 g/km, da 5.000 a 3.000 euro per emissioni di CO2 dai 61 ai 95 g/km e il contributo invece varia dai 4.000 ai 2.000 euro per nuove vetture che emettono dai 96 ai 130 grammi di CO2 per ogni km di percorrenza.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Bando Rinnova Autovetture in Lombardia, nuovi incentivi