Auto senza chiavi: una trappola mortale negli Stati Uniti

Sembra una comodità figlia dell’era digitale in cui viviamo: l’auto che può essere accesa e spenta con la semplice pressione di un pulsante, piuttosto che la rotazione meccanica di una chiave. Ma è una comodità che può avere un effetto mortale.

Un’indagine del New York Times ha infatti posto l’attenzione sulla morte di 28 persone causate dal sistema keyless delle auto. Altre 45 persone sarebbero sopravvissute, ma avrebbero comunque riportato gravi danni cerebrali.

Ma come è possibile? Si tratta di proprietari, statisticamente di età avanzata, che si sono dimenticati di spegnere il motore della propria auto. Nella abitazioni tipiche americane, il garage è spesso adiacente alla casa e il monossido di carbonio sprigionato dall’auto accesa è filtrato nelle case diventando letale.

Le accensioni senza chiave sono ormai di serie in oltre la metà dei 17 milioni di nuovi veicoli venduti ogni anno negli Stati Uniti. Non ci sono regolamenti che impongono specifiche misure di sicurezza per avvisare i conducenti che la loro auto è accesa.

Diverse case automobilistiche adottano diversi sistemi di sicurezza nei modelli più recenti che avvisano i conducenti con maggiore insistenza quando il motore viene lasciato in funzione. Ford , Volkswagen e Audi spengono l’auto dopo un certo periodo di tempo se rilevano che l’autista non è presente; per Ford, l’auto si spegne dopo 30 minuti se il telecomando non è vicino all’auto. Altri, come Toyota, emettono un segnale acustico diverse volte.

MOTORI Auto senza chiavi: una trappola mortale negli Stati Uniti